Camorra: preso a Napoli il latitante Antonio Orlando

Si nascondeva in un appartamento a Mugnano

camorra latitante arrestato

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno arrestato stamane Antonio Orlando, latitante da 15 anni e ritenuto il reggente del clan di camorra "Orlando-Nuvoletta-Polverino" che opera nell’hinterland a Nord del capoluogo campano. Orlando era inserito nell’elenco dei 60 latitanti più pericolosi d’Italia e nei suoi confronti pendevano due ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione di tipo mafioso emesse dal Gip su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. I carabinieri lo hanno catturato all’alba in un appartamento di Mugnano.

Si tratta di un altro colpo all’associazione di stampo mafioso campano. Nei giorni scorsi, il Tribunale di Trieste aveva disposto anche il sequestro di uno yacht intestato ad una Spa nella quale era coinvolto anche Pasquale Formicola, arrestato a maggio scorso per reati fiscali e riciclaggio. Tramite false fatture, la tesi degli inquirenti, la camorra aveva esteso i suoi tentacoli anche sul porto di Trieste.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO