Gilet gialli: un morto nel sud della Francia

E' la terza vittima dall'inizio delle manifestazioni

gilet gialli morto

Terza vittima da quando hanno preso il via le manifestazioni dei gilet gialli. Un automobilista ha perso la vita ad Arles (Francia del sud), in seguito ad un tamponamento causato da un blocco stradale dei gilet gialli. In una strada provinciale, l’autovettura è finita sotto un Tir bloccato in coda ad una colonna di veicoli ed è stata a sua volta tamponata. Il conducente non ha avuto scampo ed è morto sul colpo.

Intanto, arriva la prima mano tesa al governo francese da parte dei manifestanti. Un collettivo che si è presentato come "portavoce dei gilet gialli liberi" si è detto disponibile ad un primo appuntamento con l’esecutivo. Tra i 10 portavoce che offrono al governo l’opportunità di "un'uscita dalla crisi" c’è anche Jacline Moraud. Ovviamente, alla base dell’ok all’incontro ci sono delle richieste "immediate e senza condizioni", ovvero "blocco dell'aumento delle tasse sui carburanti e annullamento della sovrattassa sulla revisione obbligatoria dei veicoli".

Intanto, di ritorno dl G20 di Buenos Aires, Emmanuel Macron - duramente contestato dalla folla al passaggio sotto l'Arco di Trionfo - ha presieduto all’Eliseo la riunione d’emergenza del governo francese. Al vertice della sala verde ha preso parte anche primo ministro Édouard Philippe, il ministro dell'interno Christophe Castaner e il suo sottosegretario Laurent Nunez, infine il ministro per la Transizione ecologica François de Rugy. L’obiettivo è quello di porre un argine alle violenze che stanno andando avanti ormai da due settimane.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO