Ponte Genova: ricostruzione a Salini Impregilo, insieme a Fincantieri e Italferr

Il progetto è quello di Renzo Piano

Non c'è ancora stato l'annuncio ufficiale, ma secondo i rumors il sindaco e commissario Bucci avrebbe già preso una decisione; il viadotto Polcevera sarà ricostruito da Salini Impregilo - in collaborazione con Fincantieri e Italferr - sulla base del progetto che Renzo Piano ha voluto donare alla città di Genova. Bucci avrebbe dunque preso la decisione caldeggiata dal Governo, in modo particolare dal Movimento 5 Stelle, che fin da agosto aveva indicato Fincantieri quale responsabile della ricostruzione.

Nulla da fare, dunque, per l'azienda friulana Cimolai, che aveva presentato il suo progetto firmato da un altro archistar come Santiago Calatrava e si proponeva di realizzarlo come capofila di un'ampia associazione temporanea d'impresa. Dopo l'annuncio ufficiale Bucci dovrà, ovviamente, fare i conti con una pioggia di ricorsi da parte delle imprese escluse.

L'altra spada di Damocle che pende sulla testa del commissario è il problema legato alla demolizione perché i vari periti coinvolti nell'inchiesta sul crollo hanno idee differenti su come procedere. Al commissario spetterà l'onere di prendere una decisione che possa far partire la demolizione, senza però ostacolare l'accertamento dei fatti da parte della magistratura.

Toninelli: "Il ponte sarà pronto a fine 2019"

Nonostante il clima di incertezza, oggi il Ministro Toninelli ha ribadito la promessa in base alla quale il nuovo ponte "a fine 2019 sarà già in piedi e all'inizio del 2020 al massimo verrà inaugurato, magari addirittura a fine dicembre". Il Ministro ha anche detto di "capire perfettamente il malcontento" che si respira a Genova "perché non è stata ancora vista la ricostruzione, ma dovevamo arrivare alle condizioni migliori per iniziarla e aspettare il dissequestro". Staremo a vedere...

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO