Riccione, 68enne arrestato per abusi sulle nipoti

prigione

Un uomo di 68 anni è stato arrestato stamattina dai carabinieri di Riccione con la pesante accusa di violenza sessuale sulle sue nipoti. I fatti si sarebbero verificati nel corso degli ultimi anni, quando la famiglia di trovava ancora in Sudamerica, e le violenze sarebbero proseguite anche dopo il loro trasferimento in Italia.

Tutto è emerso grazie alla denuncia di una delle nipoti dell'uomo, una ragazza di 29 anni che ha deciso di rivolgersi ai carabinieri e raccontare quello che era stata costretta a subire dal nonno fin da quando era bambina. Da lì le indagini degli inquirenti si sono concentrate anche sulle altre quattro nipoti dell'uomo, anche loro vittime di abusi e molestie.

L'arresto è scattato in relazione agli abusi commessi quando l'uomo e la sua famiglia erano già in Italia. Il 68enne aveva concentrato le sue attenzioni sulle nipoti più piccole, figlie di suo figlio, che oggi hanno 15 e 16 anni. Le due giovanissime hanno confessato tutto e fatto arrestare il nonno-orco.

Le manette per l'uomo, che nega ogni addebito, sono scattate stamattina.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO