Marnate (VA), 40 lavoratori licenziati prima di Natale

Hammond Power Solutions

Licenziati a sorpresa, appena prima delle feste di Natale, tutti i 40 dipendenti dell'azienda Hammond Power Solutions di Marnate, in provincia di Varese, che ha optato per un cambio di strategia e, con esso, la chiusura di quello stabilimento acquisito sei anni fa.

L'azienda produttrice di trasformatori, infatti, è controllata dalla multinazionale canadese Hammond Power Solutions, che sei anni fa aveva acquisito la Marnate Trasformatori e ne aveva fatto una propria sede italiana ed europea insieme allo stabilimento di Meledo, in provincia di Vicenza.

I rappresentanti sindacali avevano già fissato un incontro coi dirigenti per ridiscutere il contratto dei 40 dipendenti di Marnate - tutti già in cassa integrazione - ma appena prima della chiusura dello stabilimento per le feste di Natale è arrivata la comunicazione: nessuno dei 40 dipendenti sarebbe tornato a lavoro a gennaio.

Ilaria Campagner, sindacalista di Fim Cisl dei Laghi che sta seguendo la vicenda, ha spiegato a Repubblica che la situazione non era delle migliori, ma le cose sembravano star cambiando per il meglio:

Non ci si comporta così. Quando un’azienda sta per chiudere ci sono dei segnali, ma non è questo il caso. I lavoratori erano in cassa integrazione, ma appena qualche giorno fa era stato assunto un nuovo venditore che si sarebbe dovuto occupare dell’area spagnola. Si è visto licenziare una settimana dopo l’assunzione.

Ora, a gennaio, i sindacalisti dovranno incontrarsi con i dirigenti canadesi per cercare di capire come affrontare questa situazione.

Foto | Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO