Milano, scontri prima di Inter-Napoli: un morto e 4 feriti, tre nerazzurri arrestati

ospedale san carlo milano

È di un morto e quattro feriti il bilancio di una rissa tra tifosi avvenuta ieri sera a Milano prima della partita Inter-Napoli che si è svolta a San Siro. Un vero e proprio scontro tra tifosi interisti e napoletani avvenuto intorno alle 19.30 in via Sant'Elena, a pochi passi dallo stadio.

Stando a quanto ricostruito finora dagli inquirenti, un gruppo di ultrà dell'Inter si sarebbe avventato su un gruppo di tifosi del Napoli armati di coltelli. Quattro persone sono state accoltellate, mentre una quinta persona è stata investita con un'automobile ed è deceduta all'ospedale San Carlo dopo esser stata sottoposta ad un intervento.

Si tratta di un ragazzo di 35 anni, tifoso dell'Inter, di cui non è stata ancora resa nota l'identità. Il giovane, forse in risposta agli accoltellamenti, è stato travolto da un van di tifosi del Napoli. Tra i feriti, invece, c'è un 43enne ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Luigi Sacco dopo aver ricevuto una coltellata all'addome.

Inter-Napoli: fermati tre ultras nerazzurri

Le forze dell'ordine stanno ancora cercando di ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto al fine di identificare tutte le persone coinvolte nella rissa e nell'omicidio del 35enne. Fino a questo momento sono tre i tifosi dell’Inter arrestati, l’ultimo rintracciato e fermato dopo i primi due. Per loro l’accusa è di “rissa aggravata e di lesioni”, ma la Digos sta continuando ad effettuare perquisizioni a carico di supporter nerazzurri e del Varese. Secondo i numeri forniti dalla Questura di Milano, sono un centinaio i tifosi dell’Inter che prima della partita hanno preso di mira i pulmini con gli ultras partenopei in via Novara. Tra questi, però, c’erano anche supporters di altre tifoserie gemellate, ovvero quella del Varese del Nizza.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO