Cardito, parla la mamma del bimbo ucciso: "Sono rimasta immobile per lo shock"

cardito mamma giuseppe

Valentina, la mamma del piccolo Giuseppe, il bimbo di 7 anni pestato a morte dal suo compagno, è stata ascoltata dagli inquirenti, ai quali ha fornito la sua versione della tragedia. La 30enne di Cardito (Napoli) ha sostanzialmente raccontato di essere rimasta letteralmente di ghiaccio di fronte alla furia di Tony Essobti Badre nei confronti di Giuseppe e dell’altra figlia avuta dal primo matrimonio. "Ero sotto shock, non sono riuscita a fare nulla, sono caduta in un blocco psico-fisico", le parole della donna riportate dalel agenzie di stampa.

Oltre ad aver picchiato fino ad uccidere il piccolo Giuseppe, Tony Badre si è sfogato anche sulla figlia di 8 anni di Valentina, che attualmente si trova ricoverata all'ospedale Santobono di Napoli per via delle numerose ferite rimediate soprattutto al volto. La Procura della Repubblica di Napoli Nord sta vagliando attentamente la posizione della donna, anche se ancora non è stata iscritta nel registro degli indagati. Gli inquirenti si stanno concentrando soprattutto sui racconti di alcuni testimoni, che hanno riferito di aver visto i bambini con lividi già in passato. Vi erano già stati altri episodi di violenza che se denunciati per tempo avrebbero potuto salvare la vita a Giuseppe?

Al momento non ci sono riscontri ufficiali, ma determinante potrebbe essere proprio il racconto della sorellina, che di tanto in tanto il pm sta ascoltando in ospedale con il supporto degli psicologi. Tornando all’interrogatorio della madre, la donna ha raccontato che in un primo momento avrebbe tentato di fermare la violenza di Tony, ma poi sarebbe caduta in una sorta di blocco psico-fisico, che a quanto pare le ha impedito anche di prestare soccorso al piccolo Giuseppe quando ha perso i sensi. Sono passate infatti circa 2-3 ore durante le quali il compagno è uscito a cercare una pomata con la quale avrebbe voluto medicare le ferite inflitte al piccolo di 7 anni, mentre lei è rimasta immobile in attesa di un segnale di vita dal piccolo, che però non si è mai più risvegliato.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO