Napoli, 12 arresti per droga. Bambini usati come corrieri e pusher

Una coppia e alcuni loro famigliari gestivano lo spaccio.

Arresti per droga a Napoli - Ponticelli

A Ponticelli, quartiere a Est di Napoli, è stata sgominata una sorta di banda che gestiva lo spaccio di droga, per lo più a "conduzione familiare". I responsabili, infatti, sono una coppia di conviventi, Giovanni Gravino e Maria Pina Sartori, aiutati da alcuni familiari. Confezionavano la droga in dosi di diverso taglio e usavano minori di 14 anni come corrieri e come pusher. Inoltre nascondevano la droga sui bambini quando c'erano controlli da parte delle forze dell'ordine.

Sono stati i carabinieri di Torre Annunziata a procedere con gli arresti dopo aver scoperto il traffico di droga mentre indagavano sull'omicidio di Mariano Bottari, 75enne morto a causa di un proiettile vagante che era stato sparato durante una tentata rapina ai danni di un imprenditore. Intercettando uno dei sospettati dell'omicidio, si sono accorti che mentre parlava con un altro pregiudicato si riferivano al traffico di droga.

Le indagini si sono così concentrate sulle spaccio fino ad arrivare agli arresti di oggi. Il giudice per le indagini preliminari di Napoli, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, ha emesso 12 mandati di arresto, tra cui anche uno rivolto a un cliente che acquistava grosse quantità di droga da rivendere ad altre persone. Nell'abitazione della coppia di conviventi venivano confezionate e custodite le dosi di cocaina.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO