Boeing lascia a terra tutti i 737 Max 8. FAA: "Similitudini con la tragedia della Lion Air" (VIDEO)

Le indagini sulla tragedia aerea della Ethiopian Airlines stanno procedendo senza sosta, considerata anche l'urgenza di fare chiarezza sulla sicurezza dei Boeing 737 Max 8, già protagonisti di due enorme tragedie nel giro di pochi mesi. In queste ore, dopo la decisione dei Paesi di mezzo mondo di lasciare a terra i Boeing 737 Max 8 in attesa di maggiori rassicurazione, la stessa azienda che li produce ha deciso di sospendere l'utilizzo di tutti i 737 Max 8 già consegnati, ben 371 aeromobili che da stanotte non potranno voltare per ordine del costruttore.

La spinta è arrivata dalla Federal Aviation Administration, secondo la quale sarebbero emersi nuovi elementi e nuove similitudini con la tragedia della Lion Air lo scorso anno:

Le prove che abbiamo trovato a terra rendono ancora più chiaro che il percorso di volo era molto vicino a quello del velivolo della Lion Air.

La FAA non ha fornito maggiori dettagli, limitandosi a dichiarare il minimo indispensabile per giustificare la messa a terra di tutti gli aeromobili di quel modello a tempo indeterminato, fino a quando l'inchiesta non si sarà conclusa e si potrà correre eventualmente ai ripari.


Boeing è rimasta ancora di più sul vago, motivando la decisione di lasciare a terra tutti i 737 Max 8 in circolazione come una "abbondanza di cautela e al fine di rassicurare il pubblico circa la sicurezza degli aeromobili".

In seguito all'annuncio di Boeing, tutte le compagnie aeree che hanno i 737 Max 8 nella loro flotta hanno prontamente messo in pausa il loro impiego e dato la possibilità ai passeggeri che si sono visti cancellare il proprio volo di prenotare un altro senza costi aggiuntivi.

Intanto le due scatole nere del volo dell'Ethiopian Airlines sono state inviate a Parigi per essere analizzate.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO