Perugia, uccide vicino di casa a fucilate e chiama la polizia

uccide vicino di casa perugia arrestato dalla polizia

Avrebbe ucciso a fucilate il vicino di casa il 59enne arrestato a Perugia per l’omicidio di Mirko Paggi, di 43 anni. Il delitto si è consumato ieri sera alla periferia del capoluogo umbro, a Ponte d’Oddi, pare dopo un battibecco tra i due, non è ancora chiaro per quale motivo.

In ogni caso tra la vittima e il presunto omicida non correva buon sangue: screzi di vecchia data, secondo le testimonianze raccolte dagli investigatori, da tempo avevano messo l’uno contro l’altro i due uomini che abitavano a poca distanza.

Mirko Paggi sarebbe stato colpito al petto da almeno due colpi di fucile esplosi davanti all’abitazione dell’arrestato il quale avrebbe preso la mira e quindi sparato dal terrazzino di casa.

Poi lui stesso avrebbe chiamato la polizia. Gli agenti giunti in breve sul posto lo avrebbero trovato in strada ancora con il fucile in mano. Inutili i soccorsi per il 43enne che sarebbe deceduto poco dopo essere stato raggiunto dalle fucilate.

L'arrestato dovrà rispondere anche di possesso illegale di arma, che aveva le canne mozzate, e munizioni. L’uomo non avrebbe potuto detenerli per vecchi guai passati con la giustizia.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO