Terrorismo: arrestati un italiano e un marocchino, due lupi solitari

Si addestravano da autodidatti per compiere atti terroristici.

Giuseppe Frittitta

I poliziotti della sezione Antiterrorismo della Digos di Palermo questa mattina a Bernareggio, in provincia di Monza, hanno arrestato il camionista 25enne Giuseppe Frittitta con l'accusa di istigazione e autoaddestramento al terrorismo. L'uomo, originario di Aspra, in provincia di Palermo, si era trasferito a Bernareggio e su internet si faceva chiamare "Yusuf il siciliano, servo devoto di Allah".

Stressato per il lavoro di camionista, una volta in chat ha scritto: "Mi sono preso troppo di collera, ho sbagliato due volte strada. Mancava poco e Yusuf faceva un casino in autostrada". La polizia sospetta che stesse pensando a un attentato. Su Instagram postava spesso selfie in cui si ritraeva con un coltello e video inneggianti alla Jihad.

Frittitta su Internet aveva conosciuto il marocchino appena 18enne Ossama Ghafir, residente a Cerano, in provincia di Novara, anch'egli fermato oggi per istigazione al terrorismo e autoaddestramento. I due parlavano di come farsi crescere barba e capelli come i mujaheddin e come addestrarsi alla guerra santa con attività di soft air e in palestra. Volevano partire per la Siria per combattere al fianco dell'ISIS, perché, dicevano, "l'Islam in Italia non è il vero Islam".

Secondo gli inquirenti i due erano "legati da un rapporto fraterno fondato sulla condivisione della stessa fede islamica salafita". Alla madre che gli diceva di non riconoscerlo più, Frittata rispondeva "siete dei miscredenti, non avete più alcun potere su di me".

I due lupi solitari commentava i video dei terroristi islamici definendoli "grandi" e si commuovevano rivedendo le immagini di Osama Bin Laden. Frittitta scriveva in chat: "Odio i miscredenti, violenza contro di loro". Dicevano di voler creare una "comunità di veri musulmani".

La Procura nel suo provvedimento ha scritto:

"È evidente come queste condotte sono indiscutibilmente collegate alle nuove forme di operatività dell’estremismo islamico, non più connotato dalla formale appartenenza ad associazioni criminali strutturate in ‘cellule’, bensì volto al reclutamento di soggetti, più o meno isolati tra loro (i cosiddetti Lupi solitari), che nei paesi d’origine combattano una vera e propria guerra"

Negli ultimi mesi l'attività di Giuseppe Frittitta e Ossama Ghafir si era intensificata in seguito alla sconfitta dello Stato Islamico in Siria, manifestavano il loro dispiacere e facevano esternazioni più violente.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO