La blogosfera si mobilita contro la Giornata dell'Orgoglio Pedofilo

orgogliopedofilo.jpg

Con stupore segnaliamo che il 23 giugno è la Giornata Mondiale dell'Orgoglio Pedofilo, una ricorrenza che esiste a livello internazionale ormai da 8 anni.

Dal momento che molti blogger, in Rete, si stanno mobilitando contro questa iniziativa - mascherata dietro al diritto della libertà di manifestare il proprio pensiero - anche noi abbiamo scelto di occuparcene.

Alcuni giorni fa ci siamo occupati dell'iniziativa (qui), parlandovi del sito incriminato e informandovi che, sempre per il 23 giugno, si stanno organizzando alcune contro- manifestazioni per far sì che questa Giornata venga abolita. Come noi per ora ne hanno parlato anche Iperio, Angolo Nero e il Corsaro Nero .

La pubblicazione della notizia ha fatto reagire la blogosfera

Scrive Onda Azzurra: "Sono sdegnata e nauseata! E' un vero schifo, ed è giusto dare la massima diffusione alla notizia di questa aberrazione!".

Chit propone: "Siccome queste non sono persone ma semplicemente dei vigliacchi senza nessun coraggio, dubito che si mostraranno mai a viso scoperto per qualche strada.  Avete notato che, se non sbaglio, non si parla di nessun luogo-data-e-ora? Quindi, ignoriamoli e forse limitiamoci a combattere nel silenzio, agendo senza troppi clamori: i ratti ed i vigliacchi si "stanano" solo in questo modo!.

Ladymiss, invece, ribatte: "Si, vigliacchissimi non basta sterizzarli, occorre l'amputazione del pene!"

Pinco, invece, si chiede : "Ma chi ha istituito cosa ?? Appunto, ne parlano tutti, dicendo: "ma lo sai - dove siamo arrivati ? - che *si* celebra la giornata dell'orgoglio pedofilo ?" Quasi a evocare le colorate e affollate manifestazioni gay. Mi sono messo a cercare sul web e vedo centinaia di pagine scandalizzate perche *si* celebra la giornata dell'orgoglio pedofilo. Ognuno, scandalizzato, citando come source un altro scandalizzato. E mi sono chiesto, dove piripicchio sono questi festaioli orgogliosi. In italiano nessuno. Cerca e ricerca, finalmente ho trovato. Un tizio anonimo ha fatto una pagina web in inglese nel lontano 1998 dove diceva di eleggere il tal giorno all'orgoglio pedofilo. Forse è serio, oppure un mattacchione come quello che inventò la storia dei gatti bonsai. Non è dato sapere. In ogni caso è un tizio anonimo che scrive. Cioè, metti io domani faccio una pagina web sull'orgoglio dei tagliatori di teste o del cannibalismo, e poi giornali e associazioni hanno materiale. *si celebra, "hanno istituito", sembra quasi che abbiano eletto a legge da qualche parte la cosa. Mentre l'unica cosa certa è un coglione singolo che spara cazzate in una pagina web".

Anche i media tradizionali se ne stanno occupando, dato che l'Ansa ha scritto:

"Il sindaco di Roma, Walter Veltroni, quello di Napoli, Rosa Russo Iervolino, di Padova, Flavio Zanonato, di Bergamo, Roberto Bruni, di Treviso, Gian Paolo Gobbo; i governatori di Veneto, Lazio e Toscana, Giancarlo Galan, Piero Marrazzo e Claudio Martini, le ministre Barbara Pollastrini e Rosy Bindi, decine di parlamentari della Casa delle Libertà,dell’Unione, e moltissime personalità del mondo della cultura,dello spettacolo e dello sport hanno già aderito all’appello "fermiamo gli Orchi" lanciato dai quotidiani del gruppo E Polis contro il "Boy love day", la giornata dei pedofili prevista per il prossimo 23 giugno. All’appello, infine, hanno già risposto nella solo giornatadi oggi oltre 6 mila lettori di E Polis, che hanno inondato laredazione di sms e mail, a sostegno dell’iniziativa".  

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO