Per Hina Salem, la ragazza pakistana uccisa un anno fa, arriva la solidarietà dalla blogosfera

Hina_Saleem.jpgLe donne sono sempre più vittime di violenza.

Ne parliamo perchè oggi, a Brescia, si apre il processo per Hina Salem, la ragazza pakistana uccisa un anno fa dal padre perchè voleva vivere all'occidentale.

Vi ricordate la storia di Hina? Aveva 22 anni, viveva in Italia, si era innamorata di un ragazzo bresciano. Voleva vestire all'occidentale ma la famiglia non era d'accordo così il padre, lo zio e il cognato hanno pensato bene di ucciderla tagliandole la gola e di seppellirla nel giardino di casa.

hina1.JPGOggi, a distanza di un anno, comincia il processo e duecento donne (italiane e straniere, tra cui anche musulmane) si sono recate al tribunale di Brescia per assistere all'udienza preliminare e dare il proprio sostegno per evitare che si ripetano casi simili. Tra i presenti anche la parlamentare Daniela Santanchè, Anselma Dall’Olio e l’Imam di Torino Adellah Mechnoune.

L'Associazione Comunità marocchina delle Donne in Italia ha espresso la propria solidarietà. Si legge, infatti, sul sito: "La nostra Associazione ACMI-Donna onlus si è costituita parte civile in questo processo: vogliamo giustizia per Hina e chiediamo che il suo sogno di libertà non venga dimenticato. Il 28 giugno, dunque, l’Acmid sarà a Brescia. Ci auguriamo che quel giorno siano presenti al nostro fianco anche molte di voi per sostenere tutte insieme compostamente e civilmente, donne immigrate e donne italiane, la memoria e il sacrificio di Hina".

Solidarietà arriva anche dalla blogosfera. Punta di Vista scrive: "Una manifestazione che appoggio con tutta me stessa, perché al giorno d'oggi, nel mondo troppe, troppe donne sono vittime di violenze innaudite.Ormai é all'ordine del giorno sentire di ragazze stuprate, di mogli picchiate...di donne uccise solo perché hanno guardato a testa alta" e sostegno arriva anche da Libero Pensiero.

La Pulce di Voltaire ricorda Hina ma anche il silenzio che accompagna le stragi in Iran, dove le coppie che fanno figli senza essere sposate rischiano la lapidazione.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO