Ahmetovic, Sundas e i Romjeans: l'Italia senza vergogna (finalmente Mastella è intervenuto)

ahmetovic%204.jpg

Marco Ahmetovic, il rom di 22 anni che la sera fra il 22 e il 23 aprile travolse e uccise con il suo furgone quattro ragazzi di Appignano del Tronto (Eleonora Allevi, Davide Corradetti, Alex Luciani e Danilo Traini) era già finito sotto i riflettori per quegli assurdi arresti domiciliari scontati in un residence.

incidente%20ahmetovic.jpg

Polemiche infinite, minacce di morte da parte degli amici dei ragazzi uccisi, eppure nulla è cambiato. Il rom, pacifico e beato, è rimasto spapparanzato al sole sul balcone del residence che lo sta ospitando, pensando a come sfruttare la sua immagine. Era diventato una star (foto nel post Emmevi, abbiamo deciso di pubblicare anche quella qui accanto per ricordare a tutti la tragedia dimenticata).

E così è tornato sotto i riflettori (ma questa volta finalmente si è "scottato") grazie al vergognoso pelo sullo stomaco di un agente di modelle, che senza troppo pensare alle ragioni per le quali Ahmetovic era diventato famoso ha pensato di creare un caso mediatico di pessimo profilo.

Ha un nome questo agente? Certo, ed è bene riportarlo: Alessio Sundas. Non lo citiamo per donare ancor più popolarità a questo individuo, ma perchè possiate segnarvi sull'agendina il nome di un personaggio che, come vedremo proseguendo nelle lettura, ha avuto, e ha, molti contatti con giovani ragazze e ragazzi che cercano di fare il grande salto nel mondo dello spettacolo.

Sundas è un baldo giovanotto, erede di una immaginaria - in realtà quanto mai reale -"fiorente dinastia italiana" di agenti senza scrupoli.

Scrive il Giornale:

Dal sito della sua agenzia di «Company e communication model agency» invita perentorio tutti coloro che pensano di «avere le carte in regola per inserirsi nel mondo della moda, della televisione o del cinema»: «Cosa aspetti? Inviaci i tuoi dati e una foto, potrebbe essere il tuo momento!».

E chi le carte estetiche non le avesse in regola non disperi, resta sempre la possibilità di aprire un franchising della «Sundas model agency» sfruttando il prestigioso marchio. Cercando magari di non incappare negli stessi guai piovuti sull’agente fiorentino, che alla fine in tv ci è andato, ma su Mi manda Raitre. In una puntata in cui un gruppo di inferociti genitori chiedeva conto dei soldi pagati per fare book fotografici dei figli e avviarli a una carriera nello spettacolo.

Sul sito, oltre alle foto delle umbrella girls, «le ragazze del Motomondiale che riparano con l’ombrello i motociclisti, le ho inventate io» e di personaggi tv come Alessandro Greco e Aida Yespica, ci sono anche le istruzioni per farsi lanciare nel mondo dello spettacolo, pagando al primo incontro 280 euro più Iva, «piccola cifra per dare informazioni più chiare e per evitare inutili illusioni».

Ecco quindi saltar fuori dalla sublime mente dell'agente la linea Romjeans by Ahmetovic: occhiali, profumi, orologi e pantaloni (un contratto di 40mila euro) e comparsate in discoteca per 3000 euro a serata. I fantastici prodotti sono presenti su Ebay.

''Se e' vero quanto riferito dai media sull'impiego in alcuni spot pubblicitari di Marco Ahmetovic la vicenda e' sconcertante'', ha detto il caro Mastella. Il Guardasigilli è corso ai ripari promuovendo un'indagine ministeriale, si è accorto che forse qualcosa stava sfuggendo di mano. Almeno in questo caso da lassù è arrivata una risposta seria.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO