Emergenza rifiuti, le Ecoballe di Napoli sono tossiche e radioattive?

ecoballe.jpg

Prosegue l'inchiesta rifiuti sul blog La verità delle contrade. Ancora una volta torniamo sull'argomento rifiuti. In particolare ci occupiamo delle Ecoballe napoletane, che sarebbe nocive per la salute. Un miscuglio micidiale di rifiuti urbani, tossici e radioattivi.

Post tratto da La verità delle contrade

Molti di voi avranno appreso che la magistratura ha chiuso l’inceneritore di Terni: 9 indagati, incubo diossina, 32 operai che dovranno presentarsi nelle prossime 48 ore a esami medici e radiologici perché hanno lavorato in un inceneritore contaminato da rifiuti tossici e radioattivi.

Ma quanti sanno della denuncia dell’ex ministro Edo Ronchi e del chimico Walter Ganapini (vedi Documentazione-Rifiuti o clicca qui), che in quella struttura sarebbero finite anche le ecoballe di Napoli contenenti rifiuti radioattivi che avrebbero contribuito a “contaminare” l’inceneritore? Quanti hanno letto ciò che abbiamo denunciato su questo blog il 12 gennaio ne “Il silenzio degli innocenti” spiegando che il vero problema è che le ecoballe napoletane sono una miscellanea micidiale di rifiuti urbani, tossici e radioattivi?

Avete capito, allora, perché gli abitanti di Acerra sono terrorizzati dall’entrata in funzione dell’inceneritore costruito dall’Impregilo? Non per paure da retrogradi ma per rischi precisi e fondati, legati anche al tipo di progettazione dell’impianto che ha più di 20 anni e quando sarà realizzato sarà superato quanto quello di Terni.
E di conseguenza, avete valutato che il problema dell’emergenza napoletana è nazionale, perchè i rifiuti che vanno e vengono dalla Campania non sono soltanto “immondizie urbane” prodotte in questa regione, ma il frutto di un traffico sporco e illecito che tutti i governi alternatisi negli ultimi 14 anni non hanno fatto nulla per arginare?

Chi non ha afferrato, allora, i reali contorni di questa strumentale “emergenza rifiuti” legga in questo blog, nella pagina “VERITA’ RIFIUTI” gli elementi di analisi offerti al lettore da Antonio Polichetti, giovane laureto in filosofia che come membro del Comitato di segreteria delle Assise di Palazzo Marigliano ha, fra gli altri, un compito ben preciso: nel marasma di informazioni contraddittorie, ingannevoli e fuorvianti, scegliere quelle degne di attenzione, mettendole in relazione tra loro e a disposizione del lettore affinché come tasselli di un puzzle, contribuiscano a fare emergere la “VERITA’ sui RIFIUTI “.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO