Giro del mondo a bordo dei blog: puntata del sabato

globe%20italy-thumb41.jpg

Prosegue il nostro viaggio in giro per il mondo, con alcune interessanti segnalazioni di news dal mondo!

Arigatò ci segnala i Wii brandizzati by Hello Kitty, mentre Breakfast in London ci parla del lavoro di barista in quel di Londra. 

Canada ci segnala che la salma dell'ottantesimo soldato canadese, morto in Afghanistan, sta per rientrare a casa. Il 22enne Jeremie Oullet e' stato ritrovato ieri privo di vita nel dormitorio del quartier generale. 

Cindia ci segnala che gli Stati Uniti hanno cassato la Cina dalla lista nera dei paesi che violano i diritti umani, mentre Fuori dal Ghetto ci segnala che l'ufficio nazionale israeliano del turismo, in collaborazione con El Al, promuove nuove formule di viaggio che pongono in risalto l'aspetto archeologico all'interno di un Paese che conta oltre 50 parchi archeologici e 22 musei (dall'età del bronzo sino al periodo ottomano).

Mysterium ci segnala che l'antica città di Alessandria e gran parte degli altri centri urbani del delta del Nilo sprofondò nell'acqua e nel fango perchè  "il suolo non sopportò l'enorme peso dei sontuosi templi ed edifici di quell'epoca". A dichiararlo all'edizione digitale del quotidiano spagnolo El Mundo e' l'archeologo sottomarino francese Franck Goddio,che dal 1992 dirige le ricerche di città egizie sommerse come Canopus, Eraklion e la stessa Alessandria.

Iran ci parla delle elezioni in corso, mentre Asia e dintorni segnala che la Funzione d'onda, descrive con un'efficace metafora i rischi connessi alla visibilità che la Cina è destinata ad assumere da qui ai Giochi Olimpici.

Sostenibile ci segnala che scanito il loro habitat naturale, un numero crescente di serpenti si trasferiscono dal loro angolo di foresta amazzonica, ormai inabitabile, alla vicina città di Belem, 1,5 milioni di abitanti. 

Eco alfabeta ci parla del mare (o lago) d'Aral che aveva una superficie di 68000 km² nel 1960. Ora è ridotto a un quarto, poco più di 17000 km². Il Professor Echos invece ci segnala il meteorite caduto a Carancas, in Perù, sul finire dell'estate scorsa. Un team di scienziati del Brown University, dello stato di Rhode Island, Stati Uniti d'America, ha rilevato che non era un meteorite convenzionale, almeno per il modo con cui l'oggetto proveniente dalla spazio si è schiantato sulla Terra.

Petrolio

ci parla degli Stati Uniti dove non ce la fanno a pagare il mutuo: finiscono nelle tendopoli. Il blog Frammenti Vocali in MO ci segnala che si accentua l'insoddisfazione diegli Usa verso Israele ,perchè non sta mantenendo le promesse fatte per migliorare la vita dei Palestinesi in Cisgiordania, mentre il blog Hamelin ci segnala che i monaci buddisti del Tibet sono assediati a Lhasa dalla polizia cinese.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO