In Rete il video di Josef Fritzl in vacanza in Thailandia

Si continua a parlare di Josef Fritzl, l'uomo che ha rinchiuso in cantina la figlia per 24 anni, sottoponendola a continue violenze e mettendola incinta per ben sette volte.

Sul fronte delle indagini, dopo la confessione di ieri e il test del dna, emergono delle novità: Josef Fritzl potrebbe essere implicato anche in un omicidio irrisolto, quello di Martina Posch, al tempo 17enne. Il suo corpo fu ritrovato nell'Alta Austria nelle vicinanze di un albergo gestito dalla moglie di Fritzl.

In Rete abbiamo trovato un filmato che mostra Josef Fritzl in vacanza in Thailandia. Chi si occupava dei suoi prigionieri in quei periodi se veramente nessun altro sapeva nulla?

Uno dei responsabili delle indagini ipotizza che qualcun altro della famiglia sapesse della doppia vita di Josef e lo aiutasse a badare ai prigionieri, forse uno dei figli-nipoti adottati dalla coppia.

In rete cominciano ad essere caricati parecchi video relativi al caso Fritzl. In uno viene mostrata la piantina della cantina nella quale Elisabeth e tre dei suoi sette figli nati dalle violenze del padre sono stati rinchiusi per ben 24 anni.

In un altro vengono mostrate alcune foto della famiglia Fritzl e della cantina in cui era imprigionata la figlia.

 

Addirittura su YouTube abbiamo trovato un canale che sostiene Josef Fritzl, dicendo che se un uomo può amare una donna, anche un padre ha il diritto di amare la propria figlia. Insieme ad un video di tributo a Fritzl, che non pubblichiamo, ci sono altri contenuti che non vogliamo commentare.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO