Delitto di Cogne, l'ultimo atto: 16 anni di carcere per la Franzoni

franzoni%282%29.jpg

UPDATE Ore 15.30: Per la Franzoni, al suo primo giorno di carcere, la procura generale di Torino ha chiesto l'applicazione dell'indulto. Questo comporterebbe uno sconto di tre anni della pena. 

E' definitiva la condanna a 16 anni di carcere per Annamaria Franzoni , decisa ieri dal terzo e ultimo grado di giudizio dopo una vicenda giudiziaria durata sei anni.

La sua libertà è finita ieri sera verso le 23: Annamaria ha aspettato i carabinieri a casa di un'amica sull'Appennino bolognese, insieme ad un gruppo di amici e sostenitori. Da lì è stata trasferita nel carcere bolognese della Dozza.

Sulla Rete le reazioni sono contrastanti: Praticamente io ritiene che le prove non siano sufficienti a dimostrare che Annamaria abbia veramente ucciso suo figlio, il piccolo Samuele Lorenzi, Chi dice donna, invece, ritiene che il caso sia durato troppo “vista l'evidenza che accusava lei di un orribile delitto” e anche Io e la mia vita non ha mai creduto alla sua innocenza. Josè Dario rivolge un pensiero ai due figli della Franzoni “che dovranno crescere senza la figura materna”, mentre Torino 2.0 condanna l'interesse morboso con cui i media e l'opinione pubblica hanno seguito la vicenda.

Secondo alcune indiscrezioni, al momento dell'arresto Annamaria, che si è sempre dichiarata innocente, si sarebbe lasciata andare ad una frase di sconforto: “ Che fate, e ora i miei bambini?”. I suoi figli, i piccoli Davide e Gioele, sono scoppiati a piangere pregandola di “non andare via”.

Ma può darsi che l'ultima parola non sia ancora detta: l'avvocato della donna, Paola Savio, non sembra avere l'intenzione di arrendersi: “Se emergeranno nuovi elementi, magari con l'ausilio di tecniche scientifiche diverse, si può sempre ricorrere alla revisione del processo”, ha detto durante la trasmissione Matrix. “Il procedimento ha esaurito suoi gradi, ma il nostro ordinamento prevede anche l'istituto della revisione. E' un'eventualità anche se parlarne adesso è un po' presto”.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO