Le reazioni della Rete alla condanna degli assassini di Tommaso Onofri. Niente sconti come la Franzoni?

vs.JPG

Proprio ieri vi avevamo annunciato la prima condanna per gli assassini del piccolo Tommaso Onofri: ergastolo per Mario Alessi e 30 anni per Antonella Conserva.

Tra i commenti che sono apparsi c'è stato quello dell'utente pulce che invita a riflettere sul rapporto fra Antonella Conserva, e Annamaria Franzoni, rinchiuse nello stesso carcere, condannate entrambe nel giro di una settimana e accusate dello stesso delitto: l'omicidio di un bambino. Pertanto bisognerebbe mettere a confronto la condanna della Franzoni (16 anni+possibile indulto+possibile libertà vigilata) con quella della Conserva (30 anni in primo appello). In effetti la Conserva non ha ucciso Tommaso Onofri, ma ha solo coperto il marito per il delitto.

Inoltre sia la Franzoni che la Conserva sono madri: la Franzoni ha due figli a casa, la Conserva uno solo. Tutti sono mossi a compassione per i figli della prima, che comunque sono rimasti a casa con il papà, ma nessuno ha speso una parola per il figlio della seconda, malato di cuore e con entrambi i genitori in carcere.

Come mai un trattamento diverso per lo stesso delitto? 

Pulce si chiede se "la vita di Tommy valeva di più di quella del povero Samuele?". Senza contare che la Conserva, che si dichiara innocente (come la Franzoni), non era presente al momento del rapimento ed omicidio di Tommy, ma dovrà scontare il doppio della pena. 

Anche sul web ci si chiede se questa condanna sia veramente "giustizia", e quale sarebbe una pena adeguata per il caso.

Per Primavera nel cuore la vera giustizia sarebbe la morte dei due assassini. Babilonia contesta l'affermazione di Alessi, che dichiara la sua coscienza "pulita": infatti Alessi si dichiara innocente per l'omicidio e rimbalza le accuse su altri, e in modo particolare su Salvatore Raimondi. Il giustiziere commenta dicendo che il tribunale ha creduto a quest'ultimo, che accusava la Conserva.

Pratico spera nella giustizia del carcere, intendendo quella applicata dai carcerati. Semidiceviprima invece si chiede invece come mai Liberazione non abbia fatto anche per questo omicidio la richiesta di grazia. Psico-K si chiede la stessa cosa che ci chiedevamo ieri ovvero: non è che come accade spesso si passerannogli altri gradi di giudizio e si ridurrà la pena? Per Terra mia resta solo il dolore della morte

Agoramagazine mette invece a confronto questa sentenza con una notizia di cronaca canadese. Una coppia infatti avrebbe messo un annuncio su web per vendere la propria figlia.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO