Scandalo Santa Rita, video ed interviste esclusive su Milano 2.0

inter%20home.png

Il metroblog Milano 2.0 sta seguendo da vicino lo scandalo legato alla clinica Santa Rita, dove sono stati arrestati 14 medici in seguito ad una indagine che ha portato all'arresto di medici e primari accusati del reato di truffa e di omicidio volontario aggravato dalla crudeltà in seguito alla morte di cinque anziani pazienti.

In pratica il proprietario della clinica, il notaio Francesco Paolo Pipitone (qui trovate un suo profilo), e il primario Pier Paolo Brega Massone, avrebbero dato il via libera ad operazioni, quali l'asportazione di organi, senza che ce ne fosse reale bisogno: il fine era quello di avere rimborsi per le operazioni. Una storia assurda che sta scuotendo la sanità milanese.

santa%20rita%201.png

I blogger di Milano 2.0 si sono recati oggi nell'ufficio dell'assessore alla Salute del Comune di Milano, Giampaolo Landi di Chiavenna, per parlare di questo grave scandalo. Qui trovate l'intervista esclusiva.

Nelle ore scorse, i blogger milanesi, oltre a pubblicare un profilo del discusso notaio Pipitone, si sono recati fuori dalla clinica oggetto di indagini per sentire il parere a caldo dei pazienti in cura al Santa Rita. Inutile dire che molti di loro sono molto preoccupati per le diagnosi che sono state fatte nei mesi scorsi.

santa%20rita%202.png

Emblematico il caso di una signora (pubblicato nel video contenuto in questo post) che ha accompagnatonei giorni scorsi il marito per un semplice controllo al cuore, a 15 anni da un piccolo infarto. Lo hanno tenuto sotto controllo e hanno deciso per un'operazione d'urgenza. La signora non è riuscita ad avere un altro responso medico in merito all'operazione perchè lo hanno trattenuto in clinica. Ora lo trasferiranno in un'ospedale che decideranno loro stessi.

Troverete tutti gli aggiornamenti sul metroblog Milano 2.0, che nelle prossime ore e nei prossimi giorni continuerà a seguire la vicenda.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO