Un'orgia dietro l'omicidio di Meredith: chiuse le indagini, nuove prove contro Knox e Sollecito

halloween.jpg

Il pm di Perugia Giuliano Mignini ha depositato l'avviso di chiusura delle indagini per la morte di Meredith Kercher: ora gli indagati (Amanda Knox, Raffaele Sollecito e Rudy Guede) hanno 20 giorni di tempo per sollevare eventuali obiezioni o chiedere nuovi interrogatori.

Se non lo faranno partiranno le richieste di rinvio a giudizio. Il mese scorso invece era stato archiviato il procedimento penale per Patrick Lumumba Diya, uno dei primi accusati da Amanda. Per questa accusa Amanda rischia un'altra accusa per calunnia.

I genitori di Amanda nonostante questi provvedimenti continuano a difenderla accusando il pubblico ministero di aver costruito l'inchiesta ad hoc in modo da incastrarla, mentre secondo loro non ci sono indizi che colleghino la figlia all'omicidio.

Ma sono state trovate quattro nuove impronte (rilevate con la tecnica del Luminol) nella casa di Meredith: sono di piedi nudi, sporchi presumibilmente di sangue, e sono compatibili con quelle di Amanda e Raffaele.

Le impronte compatibili con Amanda sono state trovate sia in camera sua che all'ingresso della camera di Meredith mentre quelle compatibili con Raffaele erano sul tappetino del bagno di Meredith (dove erano già state trovate tracce di sangue con il Dna di Amanda e Mez) e lungo il corridoio. Le impronte sarebbero le prove che dimostrerebbero che i due erano in casa la sera del delitto.

L'accusa per i tre è di concorso in omicidio volontario: Guede avrebbe costretto Meredith a subire violenza sessuale (sono state trovate lesioni alle braccia e alle gambe) e la ragazza sarebbe morta per strangolamento e per una profonda lesione del collo, provocata da un'arma da taglio. Ci sarebbe anche l'aggravante per futili motivi.

Avrebbero anche preso 300 euro due carte di credito e due cellulari di Meredith inscenando un furto rompendo il vetro di una finestra.

Il tutto perchè? Meredith avrebbe rifiutato di partecipare a un'orgia con loro tre, dopo essere rientrata a casa da una serata con le amiche la sera dell'omicidio. 

Sembrerebbe quindi coniugarsi la prima pista seguita, l'omicidio passionale, con quello per furto. Erano sparite infatti 250 euro secondo la testimonianza di Guede del mese scorso. Anche la madre aveva parlato di quei soldi prelevati per pagare l'affitto e mai ritrovati.

Meredith si sarebbe accorta della sparizione dei soldi dell'affitto e avrebbe subito accusato Amanda. Sempre secondo Rudy le due ragazze avrebbero litigato per il furto, anche se il giovane non avrebbe sentito bene cosa si sarebbero dette mentre litigavano perchè stava ascoltando la musica con il suo Ipod in un'altra stanza e quando ne è uscito Meredith era già morta. Rudy inoltre avrebbe intravisto Raffaele Sollecito e sentito la voce di Amanda.

Anche un supertestimone aveva visto i due fidanzati a casa di Meredith

Intanto Raffaele si è laureato in carcere in ingegneria e presto potrebbe iniziare a tenere lezioni di informatica ai detenuti.

Secondo Dinamopigrese sarebbe una magra consolazione per il padre che l'ha mantenuto agli studi per tutti questi anni. E i soldi degli altri genitori si sarebbero potuti investire in altro modo.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO