Ad Acerra Berlusconi profetizza: Napoli libera in due settimane

Berlusconi%20e%20rifiuti.jpg

Come avevamo preannunciato nel tardo pomeriggio di martedì 1 luglio, durante una conferenza stampa presso l'impianto di termovalorizzazione di Acerra, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha promesso che entro due settimane Napoli e la Campania saranno libere dai rifiuti.

Berlusconi ha così annunciato l'imminente firma degli accordi che permetteranno il trasferimento dei rifiuti in altre regioni sottolineando che “siamo vicinissimi alla firma degli accordi con gli impianti privati che dovrebbero far sì che, dal momento della firma, e giuro nel massimo di due settimane, noi dovremmo liberare definitivamente Napoli, la sua Provincia e la Campania dai rifiuti nelle strade”.

Ha continuato poi affermando che “Stiamo andando avanti verso la soluzione finale del problema” che potrebbe essere quella della raccolta differenziata sensibilizzata, in parte, anche attraverso degli spot televisivi.

Ha poi spiega il Premier che, grazie al lavoro e all'impegno del gruppo Impregilo e delle aziende subappaltatrici, “abbiamo un'agenda cronologica e abbiamo la notizia che la prima delle tre linee andrà in funzione nei primi giorni di gennaio dell'anno prossimo e poi da fine aprile il termovalorizzatore sarà completamente operativo”.  

E come sottolinea Schegge di Vetro anche gli alpini sono stati mobilitati per far fronte all'emergenza campana.
Sul web impazzano divertenti ironizzazioni ecco qualche nostra segnalazione: i famosi pacchi napoletani e un irriverente necrologio.
Blogosfere ha trattato spesso questo argomento per maggiori informazioni clicca qui.

Ad oggi sembra che i lavori siano iniziati.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO