Meredith l'ora della giustizia? Amanda, Rudy e Raffaele rinviati a giudizio

sollecito-11luglio.jpg

Si preannuncia un'estate di importanti svolte. La nera (cronaca ovviamente) sconvolge e stravolge le scalette giornalistiche. Ieri la conferma dell'arma del delitto nel caso Garlasco e l'arresto de "El Gordo" Victor. Oggi la notizia del rinvio a giudizio nei confronti di Raffaele Sollecito, dell'americana Amanda Knox e dell'ivoriano Rudy Hermann Guede. I tre impazzarono nelle cronache per l'omicidio di Meredith Kercher. Dopo tanto clamore iniziale il caso Perugia fu da tutti "messo in un cassetto" in attesa di sviluppi interessanti. Eccoli finalmente.

Proprio il 9 luglio scorso, si è parlato di un ritorno di fiamma tra "i due fidanzatini"  Raffaele (nella foto) ed Amanda, che avrebbe ricevuto da Sollecito, in dono per il suo compleanno, un romantico mazzo di fiori. Il messaggio sul bigliettino che lo accompagnava era scarno e anche un po' banale. Solo "Buon Compleanno. Raffaele".

I due, ricordiamo, insieme a Rudy Hermann Guende sono in carcere da sei mesi per l'uccisione di Meredith, ventunenne studentessa inglese, trovata morta nella sua camera da letto in via della Pergola a Perugia nel novembre 2007. L'uccisione dell'inglese sembra sia avvenuto per motivi futili e ai tre viene contestata sia la violenza sessuale che l'omicidio volontario. 

Il pm Giuliano Mignini ha confermato le accuse nei confronti del trio di imputati. Si attende ora la data dell'udienza preliminare che sarà fissata dal gip dal gip Claudia Matteini. Si aspetta una giustizia per Meredith, perchè finora tutto sembrava sopito.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO