Amsterdam, il napoletano Stefano De Goudron forse è in Nepal

napoletanoscomparso-23luglio.jpg

UPDATE! Giovedì 24 luglio:
L'agenzia Adnkronos scrive che Stefano De Goudron ha telefonato a casa dal Nepal e ha detto alla sorella: "Sto bene voglio solo stare tranquillo. Non preoccupatevi. Ritirate le denunce, non voglio essere scocciato".

Ancora nessuna notizia certa per i familiari di Stefano De Goudron, l'imprenditore napoletano scomparso ad Amsterdam il 6 luglio in circostanze misteriose.
Un solo spiraglio di ottimismo: sembrerebbe che Stefano sia partito per Khatmandu, la capitale nepalese, a metà mese di luglio.  Lo hanno comunicato fonti diplomatiche secondo le quali si può parlare di "cessato allarme". Un cesssato allarme che però non convince: del ritrovamento si parla infatti ancora al condizionale.

La famiglia spera che questa sia una svolta positiva, una cugina ha dichiarato all'agenzia Adnkronos: "Non c'è niente di ufficiale. Si sa che Stefano ha preso un volo per Khatmandu il 12 luglio scorso e che dovrebbe averlo preso da Londra", nulla di più.
La mamma, Teresa Gritti, in merito: "Il suo sogno da ragazzo era di girare il mondo. Ci aveva parlato tra le altre mete della Nuova Zelanda, ma mai del Nepal". Ha poi aggiunto la donna: "Finora, comunque non abbiamo nessuna novità. Stefano, ribadisco, non è stato ritrovato".

Nel frattempo non si ferma il tamtam delle ricerche: prima Chi l'ha Visto, poi MySpaces e oggi pubblichiamo la toccante lettera di Camilla un'amica di famiglia e nostra blogger.

"E’ sabato, sono le 13.00. Fa caldo e tu decidi di non uscire fino al tramonto. Inutile sudare inutilmente per le strade della città.

Ti concedi una pausa dal lavoro perché sono ore che scrivi e il cervello comincia a bruciare.
Ti accasci pigramente sul divano, accendi la televisione, inizia il telegiornale. Scorrono i titoli.
Papa a Sidney, bimba di quattro anni picchiata a sangue dal padre, ragazza muore dopo aver mangiato una pasticca durante un rave party, imprenditore napoletano scompare misteriosamente in quel di Amsterdam, domani Valentino al motomondiale…

“Le solite tragedie” pensi “chissà la gente a cui capitano come deve sentirsi”.
Già, chissà perché tutte quelle orribili cose che vedi in tv non capitano mai a te. Meglio no?

Il telegiornale inizia.
Il Papa è in Australia. Beato lui.
La ragazza è morta dopo un rave party a causa di una pasticca. Ne parlano una volta all’anno per una settimana, ma nessuno fa nulla.
Giovane imprenditore napoletano scompare misteriosamente ad Amsterdam, dove si era recato per un colloquio di lavoro. Si chiama Stefano De Goudron e il padre, assieme ai nipoti, è corso a Londra per incitare la polizia inglese e l’Interpol…
Il fiato ti si ferma e non riesci a respirare. La foto compare sullo schermo e tu rabbrividisci. Ascolti l’intervista alla sorella in collegamento con il TG e le gambe, le braccia e tutto il corpo non reagiscono a nessuno stimolo.

Stefano è il fratello della tua migliore amica. E’ il figlio della donna che ti ha ospitato in casa sua ogni volta che ne hai avuto bisogno. E’ la voce che per anni ha risposto al telefono dell’amica a cui hai sempre confidato i tuoi segreti più segreti. E’ il ragazzo che ti ha aperto la porta non dieci, non cento, non mille, ma un milione di volte. E’ quel volto sorridente e disponibile che qualche volta si è offerto di riaccompagnarti a casa dopo un pomeriggio di chiacchiere e caffè con le tue amiche.

Male. Ecco come ci si sente. Male ed impotenti. Ti chiedi dove potrebbe essere, come potrebbe stare e ti chiedi il perché, perché proprio alla tua amica. Egoismo? Forse, ma sono tante le volte in cui sarebbe meglio non sapere e continuare a vivere in quel mondo ovattato che nessuno sa apprezzare fino a quando quel qualcosa non capita a te.

Stefano non dà notizie di sé da quasi due settimane e amici e parenti stanno facendo di tutto affinché mass media piccoli e grandi non smettano di parlarne. Oggi al TG neanche uno straccio di notizia. Basterebbero dieci secondi per non far dimenticare alle persone che, nel caso vedessero quel volto sorridente, dovrebbero avvertire qualcuno. Le autorità ad esempio, il blog su MySpace o anche me su camillacannarsa[at]yahoo.it.

Stefano De Goudron
vive a Londra, gestisce due pub che si trovano nella stazione di King’s Cross. E’ scomparso ad Amsterdam.

Grazie a tutti per l’attenzione e per l’eventuale collaborazione."

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO