Mantova, proprietario club privè impiccato: indagati la convivente e un amico dj

vittimaprive.jpg

Impiccato con il guinzaglio di un cane al cancello del club privè che gestiva.
Così Dejan Delijevic, croato di 27 anni, è stato trovato dai sanitari e dalla polizia.  Quest'ultima ha da subito nutrito numerosi dubbi sulla versione data dalla fidanzata e unica testimone, che aveva dichiarato: "È rimasto strozzato dal guinzaglio del cane mentre cercava di scavalcare il cancello: aveva dimenticato le chiavi". Proprio lei, alla 1,12 di notte aveva chiamato il 118: "Correte, sta morendo!". 

E' infatti di oggi la notizia che Francesca Palombaro, la convivente di 34 anni, e Fabio Sogari, amico e dj a tempo perso nel locale, sono indagati per omicidio volontario nei confronti di Dean Diljevic. La versione dei due non convince infatti gli investigatori. 

Ancora tanti dubbi sull'impiccagione accidentale: l'altezza della cancellata è davvero irrisoria (un metro e mezzo), la meccanica troppo complicata. L'alternativa è l'omicidio per vendetta, e in ultimo, anche se poco plausibile, lo scenario di un gioco erotico spintosi forse troppo in là, chissà.

Quest'ultima ipotesi è dovuta alla natura del locale mantovano; il club privè Magic Nuar, di recente costruzione nella zona industriale del paese, è un luogo d'incontro per coppie e single dove regnano la provocazione e la trasgressione. Insomma un locale per scambisti, per coloro che sono in cerca di emozioni nuove e forti; "In questi locali tutto si può proporre (con classe, mi raccomando) ma nessuno è tenuto a fare nulla", si legge sul sito del Magic Nuar. 

Per Daniel Diljevic, fratello della vittima, i due saprebbero che cosa è successo venerdì scorso, e ha riferito: "Nel locale c'erano tracce di una violenta lite, con fogli strappati e cose buttate all'aria. Fabio mi ha detto che era stato Adolf, il rottweiler di mio fratello, ma non mi sembravano i danni provocati da un cane", ha poi continuato: "Francesca, inoltre, frequentava un brutto giro mentre Fabio recentemente pretendeva da mio fratello dei soldi per il suo lavoro da dj. E poi, Adolf era un cucciolone solo con Dean, era addestrato alla difesa: se venerdì scorso si fosse avvicinato qualcuno per fargli del male, lo avrebbe sbranato".

Sembra infatti molto strano che un ragazzone alto più di 2 metri e con 120 Kg di muscoli non sia riuscito a oltrepassare il cancello. Inoltre, venerdì sera, il locale è stato trovato in condizioni pessime: all'interno c'erano i segni di una lite con fogli strappati ovunque e cose buttate all'aria. Cresce il mistero, soprattutto perchè oscura è la ricostruzione del rapporto tra Dejan e Francesca, riporta il fratello della vittima: "Lui era molto innamorato, ma lei frequenta un brutto giro. Dean era molto geloso, anche di Fabio".

Il Gazzettino di Mantova riferisce che: "l'autopsia eseguita dal professor Giorgio Gualandri di Modena ha evidenziato, oltre all'asfissia da soffocamento dovuta al guinzaglio, alcuni ematomi sulla testa del giovane croato". Si avvalora l'ipotesi della lite?

L'espresso.it avanza la pista economica: il locale non navigava in buona acque e Dejan cercava di venderlo come mostra annunci.it

Qui sotto le foto del locale: 

club1.jpgclub2.jpgclub6.jpg
clu6b.pngclub3b.pngclub4b.png
  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO