Tragedia ad Antigua: luna di miele finisce nel sangue

coppia033.jpg

Luna di miele finita in tragedia per una coppia di sposini novelli. Lei, Catherine Bowen, una giovane pediatra del Galles è stata uccisa da un proiettile alla testa durante una rapina nell'albergo dove stava trascorrendo l'ultimo giorno della sua luna di miele ai Caraibi con il marito, Benjamin Mullany. Anche lui è in gravi condizioni all'ospedale, per una pallottola che lo ha colpito al collo e forse in coma.

Shock per parenti e amici della giovane coppia, entrambi 31enni: i due si erano sposati il 12 luglio scorso e due giorni dopo erano volati ad Antigua, per trascorrere la luna di miele al Cocos Hotel, descritto come la destinazione "perfetta per il viaggio di nozze".

Dalle dichiarazioni della polizia, dei uomini armati sarebbero penetrati alle 5 di lunedì mattina, ora locale, nel bungalow dove i due dormivano; a dare l'allarme sono stati i vicini quando hanno sentito gli spari e delle forti grida. Alla notizia dell'omicidio della dottoressa britannica si è diffuso il panico nell'isola: è il decimo delitto compiuto quest'anno, l'anno scorso sono stati 19.

Al ministro del turismo di Antigua, Harold Lovell, è toccato il difficile compito di rassicurare i numerosi turisti, cercando di convincerli che l'isola è un posto sicuro. "Faremo tutto il possibile per dissipare i timori, risolvere questo crimine odioso" ha dichiarato alla stampa britannica "e assicurare i responsabili alla giustizia". La polizia per ora brancola nel buio e non ha trovato persone sospette.

Un'amica di Catherine ha dichiarato in lacrime di aver ricevuto il suo ultimo sms poco prima di essere uccisa: scriveva che Antigua è “beautiful and lush like the Garden of Eden”, bellissima e lussureggiante come i Giardini dell'Eden. Di seguito alcune foto tratte da The Sun:

cocosHotel.jpg antigua0.jpg coppia3.jpg coppia33.jpg coppia333.jpg sposini2.jpg 

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO