Garlasco finisce su Facebook, le Gemelle K spuntano su MySpace

FOTOMONTAGGIOGRLAS.jpg

Ritornano "le gemelle K". No, non le Kessler, anche se pure loro fanno dello show, e non sono neanche dei personaggi di un fumetto giapponese...come scordarle?

A 24 ore dal delitto di Garlasco si fecero fotografare mentre lasciavano nella villetta teatro del massacro dei fiori e una foto di loro due con Chiara, tutte vestite in rosso. Quella foto fece il giro del web (e dei tiggì) perché...era un fotomontaggio! E neanche ben fatto. Vennero derise all'unanimità dal popolo degli internauti che gli creò addirittura un sito ad hoc dopo che addirittura Fabrizio Corona, accorso a Garlasco sfidando ogni regola del buon gusto, giudicò il fotomontaggio “una mossa alla Corona”, come ci ricorda il blog Kondoria. Molti le accusarono che cercavano fama usando l' immagine della povera Chiara. E loro a difendersi, giustificarono il fotomontaggio come un "atto d'amore" nei confronti della cugina scomparsa.

A distanza di un anno, cos' è cambiato? "Io sono cambiata. Ci sono momenti, nella vita, che ti segnano per sempre, persone e dettagli che vivono per sempre. Che tu voglia o no. E tutta questa storia tragica non poteva non lasciare segni. Sono state scritte così tante cattiverie su di me e mia sorella..."
E dall'intervista che Stefania Cappa ha rilasciato al Corriere.it veniamo a sapere che vuole fare l'avvocato, che ha lasciato Garlasco e frequenta l'Università a Pavia, che andrà alla messa dell'anniversario, preoccupata soprattutto di "dribblare i giornalisti" (ma quella che l'ha intervistata? Fa la fruttivendola?).
E che ha aperto un blog.

PROFILO%20FACEBOOK.jpg

"Non era mia cugina punto e basta. Era Chiara, che è molto, molto più di una cugina. Mi manca da morire, gli ho anche dedicato uno spazio sul mio blog personale". Eccolo qui il profilo di Stefania Cappa su MySpace (su Facebook, per vederlo bisogna essere "amici") e lo spazio dedicato a Chiara Poggi.

Nei giorni scorsi, tramite i social network si è dimostrato che la teoria dei sei gradi di separazione è vera e che ci potrebbe essere una connessione sociale costante tra i membri dell'umanità. La voglia di essere interconnessi agli eventi, di esserci, di avere un'immagine di tutto quello che viviamo. 

Perchè viene dedicata tanta attenzione a Stefania Cappa? Forse rappresenta la voglia di emergere dal nulla che è in tutti noi? E allora cosa c'è di meglio dello sfruttare i social network e farsi un po' di autopromozione? Tanto i cattivi sono sempre e solo i giornalisti ...

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO