Roma, architetto 59enne ucciso in casa: si segue la pista omosessuale

delittoroma.png

Alberto Falchetti, architetto di 59 anni, e' stato trovato morto la sera del 18 agosto nel suo appartamento (nella foto di River l'ingresso della palazzina) in via Agostino Valiero, nel quartiere Aurelio a Roma.

A incappare nel cadavere ancora vestito, riverso in terra in una pozza di sangue e con diversi lividi sul collo, la domestica.

La morte sarebbe stata provocata da un oggetto contundente sferrato con violenza sul cranio della vittima.

L'architetto, che ultimamente aveva intrapreso l'attivita' di editore, era omosessuale e viveva da solo. Scrive River: "Mi bastano questi pochi elementi per intuire che si possa trattare di un “omocidio“, termine che va ad indicare quella particolarissima categoria di omicidi ai danni degli omosessuali".

I conoscenti lo descrivono come un uomo benestante e molto riservato, che non faceva trapelare molto della sua vita privata.

Sulla porta dell'appartamento - che si trova al quarto piano di una palazzina di sei, in una stradina chiusa, in una zona residenziale molto tranquilla e ancora deserta- non e' stato trovato alcun segno di effrazione.  E' chiaro quindi che l'uomo conosceva il suo assassino o che comunque, coscientemente, gli aveva aperto la porta del suo appartamento.

Dalle pagine dei giornali sembra prevalere la pista di un delitto maturato negli ambienti omosessuali anche se non vi sono certezze. Titola Repubblica "Architetto ucciso in casa la pista del delitto gay", simile la titolazione de Il Messaggero  "Giallo all'Aurelio, architetto 59enne trovato cadavere. Si segue la pista gay" e dell'Ansa "Architetto ucciso a Roma,  si privilegia la pista gay". 

Gli inquirenti dovranno ora ricostruire le ultime ore dell'architetto Alberto Falchetti, individuare i suoi amici, i conoscenti e soprattutto le persone che stava frequentando negli ultimi tempi.

Analizzando l'impeto violento e le modalità del delitto (in particolare l'arma usata9 si suppone che il movente sia passionale.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO