Anzio, ventenne guida sotto l'effetto di cocaina e uccide donna incinta

incidente_anzio.png

E' morta la donna di 25 anni incinta di cinque mesi che ieri notte ad Anzio, sul litorale romano, è stata coinvolta in un incidente.

La donna, di cui non si conoscono le generalità ma solo le iniziali N.G, viaggiava sola con il suo pancione su una Suzuki quando è stata investita frontalmente da un'Audi, con a bordo quattro giovani ventenni, totalmente fuori controllo.

N.G. tornava da una serata trascorsa con il suo fidanzato, che viaggiava su un'altra auto.

Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, la venticinquenne incinta è morta quasi subito. Sembra che non abbia nemmeno avuto il tempo di rendersi conto che l'Audi, dopo aver invaso la corsia opposta della strada, le è piombata  contro frontalmente.

Un incidente apparentemente inspiegabile poichè il tratto di strada è decisamente lineare, con poche curve, attraversato solo da tante stradine che portano nella zona interna della città, se non fosse che il ragazzo alla guida, era sotto l'effetto di stupefacenti.

Contrariamente a quanto si era appreso inizialmente, il ragazzo alla guida, si è subito fermato per soccorrere la ragazza e chiamare i soccorsi. La donna, è stata subito portata nell’ospedale della cittadina sul litorale romano per tentare un parto cesareo, ma il feto era ormai morto. Dei quattro giovani, tre sono rimasti feriti lievemente mentre uno è ricoverato in prognosi riservata.

L'automobilista è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di omicidio colposo. Aggrava ulteriormente la sua posizione l'esito positivo al narcotest.

Un incidente che riaccende le polemiche sulla sicurezza stradale, anche perchè, poco prima dell'incidente, l'auto con a bordo i quattro giovani era stata fermata da una pattuglia dei carabinieri, che li aveva sottoposti all'etilometro e li aveva trovati negativi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO