Incidenti stradali e nuova riforma del codice della strada

inc%20strad.jpg

Post tratto da Torino 2.0

Parlavamo proprio ieri di guida pericolosa in autostrada e di maggiori controlli. Dopo le fatalità causate dal maltempo, abbiamo ricordato il gravissimo incidente del 14 agosto scorso, quando Diego Olivetti ha ucciso due persone e sè stesso percorrendo contromano l'autostrada Torino-Piacenza (nella foto da LaStampa.it la scena dell'impatto).

Dalle ultime notizie emerse nel corso delle indagini pare che l'uomo abbia percorso soltanto 15 km - fatali - con un duplicato della patente ottenuto dopo che il documento gli era stato ritirato qualche tempo prima.

Se sia stato dopo aver ingerito alcol o psicofarmaci è ancora da accertare, l'uomo era stato dimesso nella mattinata dalla casa di cura in cui era ricoverato per problemi e si è immesso nella A21 alla barriera di Villanova d'Asti. Si indaga per "omicidio plurimo a carico di ignoti" dal momento che lo stesso Olivetti ha perso la vita nell'incidente. 

E anche dopo questo caso, bando alla patente a punti, il ministero dei Trasporti riscrive regole più severe.

Il ministro Altero Matteoli annuncia maggiori controlli sull'uso dei cellulari, sanzioni più severe, esami più difficili per patente e rinnovi. La riforma del codice della strada dovrebbe partire a settembre.

Tra qualche giorno, dunque, dopo i rientri dalle vacanze, dovremo abituarci alle novità. Un'altra volta, ci verrebbe da dire. Va bene gli aggiustamenti alla norma, confidiamo che muti anche l'atteggiamento di chi sta alla guida magari. In fondo siamo il popolo che ha bandito il fumo dai locali e sembrava impossibile che accadesse, o no? 

Il ministro propone la scatola nera anche sulle auto; ma noi, oltre a ribardire le riflessioni avanzate in un post precedente, rilanciamo il pensiero del blog Scheggedivetro, che condividiamo, "perchè se il limite massimo, sulle autostrade, è di 130 Km all'ora, vengono costruite vetture che vanno anche 200/250 Km all'ora? Perchè? Non si potrebbe produrle già in modo che non possano superare i 150 Km/h? Tanto se "legalmente" non posso andare così veloce..." Che ne pensate?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO