Cambiano i tempi se il vescovo cita Jovanotti...

jov.jpg

di don Paolo Padrini

Cosa succede se un Vescovo, durante una predica solenne, cita uno dei "rapper" più famosi e longevi d'Italia, Jovanotti?

Succede che i ragazzi ascoltano, che comprendono come le vie del Signore non sono le nostre vie e come "la brezza leggera" dello Spirito, che abita l'intimo dei cristiani e che tocca imperscrutabilmente con i suoi "semi" il cuore di tutti gli uomini,  possa davvero arrivar a tutti e tramite tutti...

Ecco cosa succede se un Vescovo cita Jovanotti. Che fa bene, solo bene!

Questo a mio parere costituisce uno dei lati migliori della "nuova evangelizzazione" proposta dalla Chiesa. "Nuova" non tanto negli strumenti e nei mezzi (vedi supermercati di ieri....) quando "rinnovata" nella consapevolezza veramente "cattolica" che ogni uomo, creato da Dio, è in grado sia di ascoltare la voce del Padre e del Figlio nello Spirito, sia di essere veicolo della sua parola, quando esprime l'amore sincero e, con coerenza, la nbllezza dei doni "nascosti" di Dio.

Non voglio certamente idolotrare Jovanotti....ma ciò che mi preme esprimere con forza è la consapevolezza, che non si può  da una parte dire che Dio è il creatore di tutto ed il salvatore tramite Crito di tutti gli uomini, e poi creare dei recinti "a-cristici" nei quali non solo si dice che Dio non c'è ma si teorizza che "Dio non può esserci"....che è molto peggio.

Ecco perchè ha senso che la poesia, che si esprime anche attraverso il linguaggio della musica e delle canzoni che - spesso solitarie - riescono a toccare i cuori dei giovani, sia riconosciuta come veicolo di spiritualità; non solo nel senso di uno "strumento" capace di veicolare dei contenuti, ma soprattutto nel senso di "luogo dell'esperienza umana" nel quale poter sondare e sfiorare, in qualche modo, le profondità buone dell'uomo scoprendo in esse la presenza di Dio.

Questa è la nuova evangelizzazione, una evangelizzazione rinnovata dalla consapevolezza che spesso basta toccare il lembo del mantello di Cristo, per far sì che il "miracolo dell'incontro" possa avvenire e possa essere potenzialmente aperto alla salvezza.

[continua a leggere]

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO