Amanda Knox, Rudy Guende e Raffaele Sollecito: tre personalità in bilico tra sesso e violenza

meredithkercher_20ott.jpgUPDATE! Ore 15.00:
La famiglia di Meredith ha chiesto un risarcimento di 25 milioni di euro (5 milioni per ogni membro della famiglia). Qui tutti i dettagli.
....
Et voilà, les jeux son fait
, o quasi. Sabato si è conclusa la requisitoria dei pm sul delitto di Meredith Kercher e oggi saranno le parti civili a prendere la parola nell'udienza gup. Ma vediamo cosa è successo sabato in aula a Perugia. I due pm hanno illustrato le dinamiche del delitto: protagonista della scena è l'americana Amanda Knox, esecutrice materiale del delitto anche se, riporta Corriere: "Tutti e tre sono coinvolti nel festino erotico violento al quale volevano costringere Mez".

Il movente sembrerebbe quindi il: "Perverso gioco sessuale di gruppo", avvalorato dall'invidia provata da Amanda nei confronti di Mez. Anche se il pm Giuliano Mignini non esclude che i tre: "Si siano impossessati del denaro che Meredith doveva versare per l'affitto". A inchiodare i tre sulla scena del delitto: tracce biologiche, alibi falsi, dichiarazioni e smentite. A legarli Amanda, il perno della vicenda, che sostengono i pm, andava a letto sia con Raffaele che con Rudy.

Basilari per la ricostruzione dell'omicidio i test svolti dalla scientifica, tuttavia è sulla personalità dei tre imputati che l'accusa si è scatenata, indicandoli come individui avvezzi all'uso di stupefacenti e ossessivamente attratti dalla commistione tra sesso e violenza.

Ancora incerto l'incontro di tre nella casa di via della Pergola, poichè non vi sono prove che Amanda, Rudy e Raffaele avessero un appuntamento. I magistrati sono convinti però che i tre entrarono insieme nella villetta. Affermano i magistrati che vi era la "volontà di punire Meredith, scrive Corriere, "che si lamentava del suo comportamento, trascinare quella ragazza riservata ed innamorata del fidanzatino Giacomo, attaccata alla famiglia e alle amiche inglesi, in un festino".

Sul banco delle prove anche i fumetti Manga di Sollecito che, a detta dei pm, contengono scene erotiche estreme e la passione per Marilyn Manson, inoltre il racconto scritto da Amanda sullo stupro e l'omicidio di una studentessa proprio con un coltello da cucina. E anche la decisione di uccidere proprio nella notte di passaggio da Halloween alla festività dei defunti, per i pm, non è da considerarsi casuale. Per il  delitto i pm hanno chiesto la condanna all'ergastolo per Rudy Guede, (l'unico che ha chiesto e ottenuto di essere processato con il rito abbreviato), e il rinvio a giudizio per Amanda Knox e Raffaele Sollecito.

E oggi a Perugia è la giornata delle parti civili. E' previsto l'intervento dei legali dei familiari della famiglia Kercher, della proprietaria dell'abitazione di via della Pergola e di Patrick Lumumba, costituito solo nei confronti di Amanda accusata di calunnia. Domani l'attesa arringa dei difensori della studentessa americana. Si riprenderà poi venerdì e sabato con i difensori di Raffaele Sollecito e di Rudy Guede. Tra lunedì e martedì della prossima settimana le repliche e quindi la decisione del Gup.
Tra le polemiche: il legale della giovane di Seattle, ha sottolineato la scandalosa "fuga di notizie"; una polemica inoltrata già qualche tempo fa dal New York Times (qui).

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO