Garlasco, la procura chiede il rinvio a giudizio per Alberto Stasi

albertostasi_3nov.jpg

La notizia è stata lanciata poco fa: la Procura di Vigevano ha chiesto il rinvio a giudizio per Alberto Stasi, unico e solo indagato per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi uccisa nella sua villetta a Garlasco il 13 agosto 2007. Il pm Rosa Muscio, che è titolare dell'inchiesta, dopo aver raccolto in 18 faldoni le prove contro Stasi chiede per lui il rinvio a giudizio.

Si apre quindi un  nuovo capitolo del "delitto di Garlasco", nel quale sarà un giudice a stabilire le sorti di Stasi. Due le linee d'azione possibili: o l'archiviazione del caso (tanto auspicata da Stasi e chiesta dai suoi legali), o un lungo processo

Sulla decisione del pm Moscio, il Professore Angelo Giarda legale di Stasi ha chiosato: "Ce l'aspettavamo.È normale visto che sono scaduti i termini dei venti giorni e visto che la Procura non ci ha concesso la proroga delle indagini da noi richiesta sostenendo che non è prevista dal codice". Riferisce poi La Stampa che il legale ha inoltre ribadito che affronteranno l'udienza preliminare e che non chiederanno alcun giudizio con il rito alternativo e quindi in abbreviato: "Voglio che sia reso pubblico quello che hanno fatto e quello che non hanno fatto".

E dopo più di un anno, il delitto di Chiara Poggi presenta ancora molti "buchi". Le indagini si sono sempre concentrate in un'unica direzione, quella di Stasi senza però portare a nessuna certezza. Sussistono ancora dubbi sul movente. Potrebbero essere quelle immagini (10.000 fotografie e circa 300 video di cui almeno sette vedrebbero protagoniste bambine di circa 6 anni, costrette a compiere atti sessuali con maggiorenni) trovate nel computer del giovane di Garlasco. Mentre sull'arma utilizzata dall'assassino ancora niente. Solo un riferimento a un oggetto contundente, forse il famoso martello, che però, manca ancora all'appello.

La verità è che non si capisce se sull'efferato delitto si sia ancora in alto mare o se si sia già arrivati da tempo a una conclusione.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO