Nuda davanti alla webcam: minorenne ricattata da un uomo e due amiche

webcamandpc.jpgUn 27enne pugliese è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma per un episodio di cyberpedofilia: ha ricattato via web una ragazza minorenne.

I due si erano conosciuti attraverso un servizio di messaggistica online. Il giovane avrebbe inizialmente indotto la ragazza romana (all'epoca dei fatti tredicenne), a spogliarsi di fronte a una webcam. Successivamente l'avrebbe costretta, con la minaccia e l'intimidazione di divulgare i filmati in rete, a spingersi sempre oltre, verso giochi maggiormente trasgressivi e richieste sempre più hard. 

L'uomo, arrestato, condotto in carcere, dovrà ora rispondere di produzione, distribuzione, detenzione di materiale pedopornografico e violenza sessuale.

I Carabinieri hanno portato alla luce anche un caso, collegato, di cyberbullismo. A realizzarlo due coetanee e "amiche" della vittima, all'epoca dei fatti minori di 14 anni e pertanto non imputabili. Le ragazzine, venute a conoscenza di quanto stava accadendo alla loro amica, avevano a loro volta ricattato la coetanea.

Utilizzando un nickname molto simile a quello dell'uomo, inviavano anch'esse messaggi alla vittima, costringerla ad esibirsi in nuovi filmati osè davanti alla webcam.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO