Umberto Bossi parla del caso Englaro, "Chiesi a mia moglie: lasciatemi morire"

umbertobossi.jpg

La vita di Eluana Englaro è ancora appesa ad un filo. Nonostante la sentenza della Cassazione abbia messo fine ai contrasti giuridici, sull'interruzione del trattamento di idratazione ed alimentazione forzato che le permette di sopravvivere, sussistono ancora numerose polemiche. Nei giorni scorsi il Presidente del Consiglio superiore della Sanità, Franco Cuccurullo, scrive Passineldeserto, ha dichiarato che il "caso Englaro" ri configura come eutanasia.Mentre oggi a parlare è il Senatùr Umberto Bossi che ha rilasciato al Corriere della Sera, un'intervista sul testamento biologico: ''Ci sono casi in cui la morte e' meglio del dolore''

Il ministro parla della tanto discussa legge sul testamento biologico: ''Io non la farei. Penso che lo Stato non possa entrare in certi campi''.

Ma sul tema è comprensivo: "Io non lo so proprio che cosa gli direi, parla del signor Beppino Englaro, spiega "Non sarei capace di chiedere di staccare la spina a un figlio. Non ce la farei. Separarsi da un figlio in questo modo è l'inimmaginabile. Essere tu a spingerli nel buio... come si fa? Ma di dire una cosa del genere son capaci tutti. La verità è che senza il dolore, non si può dire niente. Uno parla in una realtà normale, quotidiana, e l'altro è da tutt'altra parte. È da solo su un altro pianeta".

E poi ricorda quella che è stata la sua malattia: ''Ho chiesto a mia moglie di non permettere che i medici pasticciassero con me. Le ho detto che se mi fossi trovato nella condizione di non poter piu' decidere di me stesso, lei non avrebbe dovuto permettere accanimenti. Non avrebbe dovuto lasciarmi ai medici''.

Quanto a una legge sul testamento biologico chiosa: ''Bisognerebbe stabilire con certezza la volonta' della persona'', ma ''una cosa del genere non dovrebbe essere fatta quando una persona e' gia' malata".

Quando una persona è già malata la volontà è deviata dal dolore e dalla paura. Mentre quando lo si fa quando si sta bene spesso è per motivi ideologici. 

Ma la volontà di Eluana, al momento, non è ancora stata esaudita. Il dibattito è ancora in corso.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO