Mumbai ancora a ferro e fuoco: liberati tutti gli ostaggi italiani, ma cresce il numero delle vittime

ostaggiitaliani.jpg

UPDATE! ORE 16,00:
Potete seguire gli aggiornamenti da Mumbai anche dal Twitter Reports on Mumbai o su numerosi blog come mumbai.metblog, dinamehta o huffingtonpost.

UPDATE! ORE 14,20:
Finito il blitz al centro ebraico Narim House. Nel frattempo, SkyTg24, ha comunicato che si sono sentite nuove esplosioni dall'hotel Taj Mahal.

UPDATE! ORE 12,30:
La situazione all'hotel Oberoi/Trident e' ''sotto controllo'' delle forze speciali indiane. Nel frattempo si continuano a fare ipotesi sui "terroristi", oggi le accuse della diplomazia indiana sono rivolte al Pakistan.

UPDATE! ORE 11,00:
Tragico bilancio delle vittime. Sono più di 200.
....
Poco fa la Farnesina ha confermato ufficialmente che sono stati liberati i nostri connazionali  detenuti presso l'hotel Oberoi-Trident a Mumbai, dove un gruppo di terroristi armati nei giorni scorsi ha dato vita a una serie di attentati simultanei che hanno messo a ferro e fuoco l'intera città. Presi di mira due hotel di lusso e numerosi locali frequentati da turisti.

L'operazione è iniziata questa notte, quando la polizia e le forze speciali indiane hanno organizzato un blitz per liberare gli ospiti stranieri e indiani ancora barricati all'interno. I terroristi, racconta il capo delle teste di cuoio in una conferenza stampa televisiva, sapevano come dovevano agire, i terroristi non avevano nesuna maschera. Non erano molto anziani, avevano circa 30 anni. " "Avevano numerose munizioni. Sapevano chi e come avrebbero dovuto agire".

Liberate quindi la Lea Lattanzi, moglie di Emanuele Lattanzi cuoco dell'hotel Oberoi, e la figlia di pochi mesi rimaste imprigionate all'interno di uno stanzino dell'hotel per 48 ore. Mamma e piccola stanno bene, ha dichiarato Lattanzi stamane in diretta su Rai Uno durante la trasmissione Unomattina. L'uomo ieri era stato protagonista di una commovente vicenda: ha sfidato i terroristi per portare il latte alla sua bambina.

Liberi anche i due operatori turistici e i coniugi romani. E nella mattinata anche gli ultimi due ostaggi italiani. Sette su sette rimessi in libertà. Tutti stanno ragionevolmente bene. Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni ha affermato "il livello di attenzione del Viminale, delle forze di polizia e degli investigatori è altissimo".

Il bilancio delle vittime è tragico. Soprattutto perchè ancora provvisorio. Al momento si contano circa 200 vittime, mentre i feriti sarebbero 327.

Tra le vittime c'è anche un italiano Antonio Di Lorenzo. Imprenditore livornese a Mumbai per motivi di lavoro. Con l'uomo si trovava il figlio Massimiliano che ora è in attesa di

Ma il vero mistero degli attentati è sull'origine dei terroristi. Chi sono, da dove vengono? Sono riconducibili a un amatrice islamica o indiana? Si parla di ragazzi venuti dal mare, uomini scelti, cecchini senza scrupoli ma anche di terroristi legati ad Al Qaida. Ma è giallo anche su un braccialetto hindù indossato da alcuni terroristi.

Sull'argomento anche La Pulce di Voltaire e Petrolio.

Di seguito il video delle esplesioni:

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO