"Omoios" racconta la protesta omosessuale contro in Vaticano

arcigay.jpg

di Vincenzo Branà

Il movimento lgbt ormai è mobilitato: è partita Genova e a catena si muoveranno oggi e nei prossimi giorni tutte le manifestazioni di protesta nei confronti del "no" espresso dal Vaticano alla risoluzione Onu per la depenalizzazione dell'omosessualità. Il dibattito si arrovella e scompagina le formazioni politiche. La sinistra insorge, Paola Concia in testa, ma i leader tacciono. Inorriditi i radicali, la Binetti in silenzio. A destra  il caos. Boniver e Della Vedova del Pdl protestano accanto a Concia e Mecacci (Pd) e alla leader di Di Gay Project Imma Battaglia in una conferenza stampa convocata a Montecitorio: si chiede a Napolitano di prendere le distanze dal Vaticano, glielo chiede la destra, la sinistra, il movimento.

Continua a leggere su Omoios.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO