Legge Carfagna, trans e ombrelli rossi contro il ddl truffa: ipocriti, leggete San Paolo

ombrellirossi.jpg

"Adeschiamo i diritti" è il titolo della manifestazione che sabato pomeriggio ha portato in piazza Farnese a Roma, sotto una pioggia battente, prostitute da tutta Italia, assieme alle associazioni "amiche" che con loro hanno promesso battaglia al ddl Carfagna/Alfano/Maroni.

Perchè, recitava lo striscione appeso al camion, "Ci riguarda tutte". Alla manifestazione ha partecipato anche Vincenzo Branà, curatore di Omoios, che sul blog riporta alcune interessanti riflessioni e il video di un intervento di Rossana Praitano, Presidente del Circolo di Cultura Omosessuale "Mario Mieli" di Roma che ha aderito alla manifestazione. 

Un'analisi molto dura la sua. Del disegno di legge, innanzitutto: lo definisce "immorale" sottolineando ad esempio il modo in cui prevede di trattare i minori irregolari, con l'espulsione immediata. Facendoli tornare nelle situazioni dalla quali erano fuggiti, dalle difficoltà e dai pericoli, e avviandoli perciò verso lo stesso destino di sfruttamento e criminalità. Rossana Praitano ha guardato anche alla piazza, piena di ombrellini rossi, ma senza politici. C'erano solo Concia, Rovasio e Agnoletto. "Queste manifestazioni che dovrebbero toccare l'anima più profonda dei partiti - ha detto - li trovano invece sempre più assenti".

Infine ha citato San Paolo. "Nemico" dell'omosessualità, certo. Ma innanzitutto dell'ipocrisia. "Di questo peccato - ha concluso - non si parla mai".

Continua a leggere e guarda il video su Omoios.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO