Trova 160 mila euro e li restituisce: un esempio di onestà

tizianaconcu.jpg

Ha colpito tutti la vicenda della cassiera di un supermercato di Cagliari,  che ha trovato e restituito un bussolotto che conteneva 160 mila euro tra assegni e contanti. Un gesto onesto che va lodato, che non tutti saremmo stati in grado di fare. Perchè si sa "l'occasione fa l'uomo ladro".

La protagonista della vicenda è Tiziana Concu, responsabile del punto vendita di via Sonnino in cui lavora da 21 anni, liquida il fatto con un semplice commento: ''Non erano soldi miei, qualcun altro li ha guadagnati e uno che perde tutti quei soldi puo' rischiare il posto di lavoro''.

Il fatto è accaduto sabato sera, ma è stato reso noto solo ieri. La donna, da subito ribattezzata come miss Onestà 2008, aveva ritrovato la cassetta ed aveva provato a contattare i titolari della società 'Servizi stampa' di Cagliari, ma senza esito. L'indomani si è poi recata dai Carabinieri ed ha consegnato il ''ricco tesoro'' agli agenti.

Nessuna ricompensa al momento, anche se, in base all'articolo 930 del codice civile intitolato Premio dovuto al ritrovatore, all'onesta cassiera, se questa lo richiedesse, dovrebbe andare un ventesimo della somma, circa ottomila euro. ''Non spero in una ricompensa - dice pero' Tiziana Concu - magari in un minimo di gratitudine''.

Siate sinceri, voi come vi sareste comportati?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO