In Austria due teenager appartati in auto muoiono per le esalazioni di monossido di carbonio

morti.jpg

Un'imprudenza è costata molto cara a una coppia di fidanzati austriaci. Come per molti teenager che non hanno la casa libera dai genitori l'automobile diventa una vera e propria alcova obbligata.

Reinhard Wallecker e Stefanie Tanzer domenica scorsa avevano deciso di rifugiarsi con la macchina nel garage della casa di lui per avere un po' di intimità visto che al piano di sopra c'erano entrambi i genitori. In questo periodo dell'anno però all'esterno le temperature sono molto rigide e scendono di molti gradi sotto lo zero. Di conseguenza un garage, anche se chiuso, non è molto confortevole.

Per il freddo Reinhard e Stefanie hanno deciso di accendere il motore della loro Mazda 323 per riscaldare l'interno dell'auto. Dopo aver fatto l'amore si sono però addormentati con il motore acceso. L'auto ha continuato a emanare esalazioni di monossido di carbonio fino a provocare la morte per asfissia dei due giovani.

La tragica scoperta dei due cadaveri è stata fatta dai genitori della ragazza, dopo che avevano girato in lungo e in largo la cittadina di Ternitz per cercarla visto che la sera prima non era tornata a casa.

Come ha riferito il sindaco il paese è rimasto shockato e anche i vicini non immaginavano un epilogo del genere per la storia d'amore dei due ragazzi, molto noti in paese. Tra l'altro solo poche settimane fa c'era stato un precedente: a Obergurgl, una località sciistica tirolese, una cameriera austriaca 21enne e un suo collega sono morti nello stesso modo e sono stati ritrovati nel parcheggio di un hotel.

Le intossicazioni da monossido di carbonio sono molto comuni in questa stagione anche se più di frequente capita che le persone si ritrovino intossicate a causa di scaldabagni e stufette difettose. Il gas infatti è un killer silenzioso perchè inodore e incolore, e quindi è facile inalarlo senza accorgersi.

Proprio due giorni fa sei persone a Genova sono rimaste intossicate così come a Tolentino. Mentre a Pescara per una madre e suo figlio non c'è stato nulla da fare.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO