Satanismo e pedofilia, crescono i peccati dei preti: iperlavoro per il tribunale del clero

preti2009.jpg

Il Tribunale del clero è oberato di lavoro. Il motivo? Vi sono cinque grandi peccati che, per essere assolti, necessitano di una speciale dispensa papale. E le richieste sono migliaia.

Rubare ostie consacrate per usarle in riti satanici; violare il segreto della confessione; commettere peccati sessuali da parte di un ecclesiastico o di una religiosa, a partire dalla pedofilia; abortire o rendersi corresponsabile dell'interruzione volontaria della gravidanza; aggredire o offendere la persona del Papa. Sono tutti "Delitti riservati alla Santa Sede", che per essere assolti devono essere analizzati dalla Penitenziaria Apostolica, con massimo riservo e discrezione, da un "ministero" di competenza è chiamato giorno dopo giorno a far fronte ad un superlavoro per rispondere alle richieste di "assoluzione e perdono" inviate da preti e vescovi di tutto il mondo.

La notizia è riportata quest'oggi da Repubblica che scrive "Numeri non ne possiamo fare, ma posso assicurare - ammette monsignor Girotti - che è un lavoro costante e molto rilevante". Ogni pratica viene evasa nel giro di una giornata. "Anche se ci possono essere casi che richiedono più sedute e doverosi approfondimenti per meglio verificare se il pentimento è autentico, spontaneo e sincero".


E a proposito di peccati, per evitarli, Paul Mulhern, un inglese che vive a Lourdes, dove la moglie gestisce un negozio di articoli religiosi, ha creato il CathGoogle dove vengono messi al bando siti peccaminosi, ce ne parla Usabilità.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO