Continua la protesta contro la Gelmini attraverso video su YouTube

genit.jpg

Post tratto da Milano 2.0

La mobilitazione contro il ministro Gelmini per quanto riguarda il fronte scuola dura ormai da qualche mese. Dopo ottobre e novembre (che sono stati mesi molto caldi e sono tipicamente caratterizzati da occupazioni e autogestioni) per ora tutto tace sul fronte manifestazioni, anche perchè la legge è passata.

Abbiamo seguito molti cortei con foto e video, partendo dalla manifestazione del 17 ottobre (qui le foto). C'erano stati anche scontri in Cadorna tra polizia e manifestanti. Siamo stati anche al tentativo di occupazione della Statale. Gli studenti poi hanno organizzato lezioni in piazza. Anche Antonio di Pietro era intervenuto sull'argomento nel corso di un incontro con gli studenti. Una volta passata la legge sono stati fatti cortei improvvisati e manifestazioni in giro per tutta la città. Il 30 ottobre c'era statauna grande manifestazione che si era conclusa con un sit in in piazza Affari e qualche momento di caos in via Torino.

Anche il 7 novembre c'è stata una grande manifestazione e l'Onda si è mobilitata per andare a Roma per la manifestazione nazionale del 14. Alla protesta si è unita persino la Cattolica, che ha organizzato una contro-inaugurazione dell'anno accademico. La Gemini poi era riuscita a venire a Milano (aveva annullato tutti gli impegni istituzionali in precedenza per colpa delle proteste) in un incontro top secret con i giovani di Forza Italia. Ultimo corteo in ordine di tempo è stato il 12 dicembre.

La protesta ora è passata su Youtube. Il Comitato in difesa della scuola pubblica di zona 3 (un raggruppamento nato a ottobre alla scuola elementare di viale Romagna ma raccoglie genitori e docenti di una decina di scuole, dalle medie Cairoli alle elementari di via Stoppani, fino all'istituto comprensivo di via Pisacane/Perio) ha realizzato un filmato di tre minuti anti-Gelmini intitolato "Noi ci mettiamo la faccia".

Nel video insegnanti e genitori spiegano le ragioni di questi mesi di protesta contro i tagli della scuola. Molto carini i bambini che durante il video chiedono a maestre, mamme e papà: "Ma non siete stanchi?".

Marco Donati, webmaster del sito di Retescuole e genitore, ha spiegato a Repubblica:

"Il filmato è stato ideato da genitori e insegnanti, ma per la realizzazione abbiamo chiesto aiuto a professionisti del video-editing. Il 24 gennaio partirà nelle scuole elementari e medie del Milanese una campagna di iscrizione alternativa per al prossimo anno scolastico. La riforma Gelmini prevede che dal 2009-2010 non ci possano essere due insegnanti in classe contemporaneamente: noi chiediamo che la comprensenza sia salvata, invece, per il bene della didattica"

 

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO