Ragazza decapitata al Virginia Tech, stragi a scuola anche in Belgio e Norvegia. Morti due bambini e tre adulti

norv.jpg

UPDATE! h. 13.30
E' morto un altro bambino in Belgio. Sale a tre il bilancio.

Il mondo oggi sembra impazzito: tre diversi gravi fatti di cronaca legati all'ambito della scuola in tre diverse parti del mondo. Partiamo dalla fredda Norvegia. In una scuola elementare di Tromsoe (nord della Norvegia) due adulti, un uomo e una donna sono rimasti uccisi in una sparatoria avvenuta nel parcheggio dell'istituto. Non si conoscono i motivi, ma ad aprire il fuoco sarebbero stati altri due adulti. La situazione ora è sotto controllo e nessun bambino della scuola è ferito.

Ci son stati momenti di puro terrore anche in un asilo nido di Dendermonde (vicino a Bruxelles) quando un uomo armato di un coltello ha fatto irruzione in una scuola materna. Il folle ha colpito bambini e adulti: sarebbero due i bimbi morti, un adulto e una ventina i feriti, alcuni dei quali sono in pericolo di vita.

Il responsabile è stato arrestato: magro, con i capelli rossi e il volto dipinto con strisce verticali bianche e nere come spiega il Corriere. Era uscito da una clinica psichiatrica e dopo la strage è stato fermato subito visto che aveva scelto come mezzo di trasporto una bicicletta.

Intanto negli Stati Uniti il Virginia Tech torna a inorridire: una studentessa cinese di 22 anni, Yang Xin, è stata decapitata mercoledì nel campus dell'università e uno studente cinese, originario della città cinese di Ningbo, è stato arrestato e accusato di omicidio.

La ragazza, originaria di Pechino, aveva cominciato i suoi studi di contabilità solo lo scorso 8 gennaio ed è stata uccisa alle 19 in una paninoteca davanti a sette testimoni. Il suo probabile assassino, Zhu Haiyang di 25 anni, è stato arrestato con l'accusa di omicidio e al momento è detenuto nel carcere della contea di Montgomery.

Il Virginia Tech era stato già sconvolto nell'aprile del 2007 quando uno studente squilibrato, Cho Seung-Hui, di origine sudcoreana, aveva ucciso 32 studenti e professori prima di suicidarsi.

Cho aveva anche registrato un video-testamento da spedire alla NbcNews insieme a fotografie e un manifesto con le deliranti "motivazioni" del suo gesto. Nel video e nelle immagini il ragazzo compariva anche vestito con un giubbotto militare e con in mano due pistole, un coltello e un martello.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO