Ragazza violentata da 5 uomini a Guidonia dopo lo stupro di mercoledì. Maroni chiede più controlli

guidonia.jpg

Dopo lo stupro di una donna mercoledì a Primavalle una coppia è stata aggredita nelle campagne di Guidonia (foto Corriere). I due, un operaio di 24 anni e un'impiegata di 21, sono stati sorpresi da cinque uomini con il volto coperto da sciarpe (tutti tranne uno) mentre erano appartati in auto. Hanno spaccato un finestrino e hanno picchiato entrambi.

Lui è stato riempito di botte e chiuso nel portabagagli mentre lei è stata violentata a turno dai cinque aggressori. Dopo un'ora e mezza la ragazza è riuscita a soccorrere il fidanzato e a chiedere aiuto agli abitanti di un albergo.

Ai due sono stati portati via cellulari e portafogli. Come per lo stupro di Primavalle anche in questo caso è scattata la caccia all'uomo visto che i delinquenti non sono stati ancora identificati e il ministro Maroni chiede più controlli. I Ris hanno anche rilevato le impronte digitali sull'auto.

Ma come si fa a tenere monitorata la situazione in zone così periferiche e isolate?

E' praticamente impossibile coprire tutto il territorio. E appartarsi in auto diventa rischioso. Era dai tempi del mostro di Firenze che non se ne parlava più. Anche il blogger di Dallapartedichiguida sconsiglia di fare l'amore in macchina

Fare l'amore in auto è un azzardo. Ragazzi, non fatelo. Piuttosto, se non sapete dove andare, esponete la questione ai vostri genitori: fatevi dare la casa. Impossibile? Chiedete a un amico. Niente da fare? Alla peggio, mettete via i soldi per trascorrere qualche ora in un motel. Ma in macchina no.

Solo che è difficile evitare l'auto, specialmente per i ragazzi molto giovani. Il motel è comunque troppo caro, e non sempre si trovano amici e genitori disponibili a prestare la casa. 

Intanto hanno acciuffato il responsabile dello stupro di Capodanno: è un giovane di 25 anni di Fiumicino che si è presentato in questura e ha confessato. Sarebbe un lavoratore "di buonissima famiglia", come se il provenire da una famiglia brava e il fatto di avere un lavoro e non essere un balordo possa essere una scusante. Sarebbe ora di finirla. E sarebbe anche ora di prevedere pene serie per questi reati. Così uno ci pensa su due volte.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO