Studente spara a Portland: ferita gravemente una ragazza italiana

Erikayalasshot-1.jpgUPDATE! 28 gennaio
Il giovane che ha sparato è morto, migliorano le condizioni della ragazza italiana.

Paura a Portland. Nel fine settimana uno studente ha aperto il fuoco su un gruppo di giovani, uccidendo due ragazze e ferendo sette persone, prima di spararsi. Il suo nome è Erik Ayala ed è in gravi condizioni. Tra i feriti c'è una studentessa italiana, ricoverata in condizioni "critiche" in un ospedale di Portland (Oregon). L'episodio è stato confermato dalla Farnesina. I media del posto affermano che la ragazza ha 18 anni e si chiama Susanna De Sousa (che abbiamo trovato su Facebook). Frequenta la scuola superiore Clackamas High a Portland.

Su Repubblica.it si legge: La sparatoria è avvenuta nella notte tra sabato e domenica all'esterno di un locale, "The Zone", molto popolare tra gli studenti di Portland e frequentato da un gran numero di ragazzi stranieri. Erik Ayala, 24 anni, secondo la polizia locale ha aperto il fuoco a caso sugli studenti utilizzando una pistola italiana 'Tanfoglio'. I genitori della giovane italiana, secondo quanto scrive il quotidiano locale The Oregonian, sono già arrivati a Portland. Al momento la ragazza non riesce a parlare, nemmeno ad aprire gli occhi.

Susanna-facebooksshot-1.jpgI medici dell'ospedale, secondo quanto spiega la 'host sister', la sorella della famiglia ospitante, Sami Dyer, non sono al momento in grado di garantire che la ragazza, colpita da numerosi proiettili, si riprenderà. Ayala ha lasciato un biglietto nel quale si scusava con la famiglia per il gesto che stava per compiere e precisava che avrebbe lasciato "tutto ciò che possedeva" al compagno di stanza, in particolare l'auto e una Playstation 3. Il biglietto non fornisce alcuna spiegazione sulle motivazioni della sparatoria e del tentato suicidio.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO