Olindo Romano aggredisce agente in cella, mandandolo in ospedale con lesioni e contusioni al volto

olndi.jpg

UPDATE! h 14.00
Il Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe) ha commentato
«Premesse le nostre più sincere espressioni di solidarietà al collega coinvolto nella vile aggressione, ci auguriamo che Romano sia trasferito in un Istituto di massima sicurezza, sia sottoposto, qualora ancora non lo fosse, al regime di sorveglianza particolare previsto dall'art. 14 bis dell'Ordinamento penitenziario e ad un lungo periodo di isolamento giudiziario».

Avevano quasi provato a farlo passare come una persona tranquilla e pacifica "l'Olindo", Olindo Romano, che insieme alla moglie Rosa Bazzi era stato riconosciuto colpevole della strage di Erba e insieme erano stati condannati alla detenzione separata (sono stati condannati all'ergastolo e a tre anni di isolamente diurno oltre al pagamento delle spese processuali).

Novello Hannibal Lecter l' "ospite" del carcere delle Novate di Piacenza ha aggredito ieri mattina un sottoufficiale di Polizia Penitenziaria durante l'ispezione della sua cella. L'agente è stato mandato in ospedale per lesioni e contusioni al volto, è stato curato e dimesso dopo diverse ore.

Il regime di detenzione è di isolamento e a tenerlo costantemente in osservazione c'è uno dei due agenti che hanno in capo la vigilanza dell'intero settore, dove sono detenuti una trentina di carcerati. Cinque giorni fa Olindo aveva ricevuto la terza visita della moglie che sconta la sua pena nel carcere di Vercelli.

Non si riescono a capire le ragioni di una reazione così improvvisa e senza spiegazioni: l'aggressione sarebbe scattata durante l'ispezione della cella (stabilita dal protocollo).

L'agente avrebbe provato a controllare alcune borse che Olindo teneva appese alle sbarre della sua cella. Questa cosa però violerebbe il regolamento.

Olindo sembrava così tranquillo durante il processo, tanto che aveva dichiarato

"Ribadisco la nostra innocenza, e vorrei esprimere io e con Rosa il nostro sincero dispiacere per le persone che sono morte, che ci hanno lasciato quella sera e per i loro familiari"

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO