Garlasco, Alberto Stasi avanza dubbi sulle gemelle Cappa: "Chiara uccisa da una stampella"

gemellek.jpg

Si avvicina la prima scadenza processuale (il prossimo 24 febbraio), quella in cui il Gup dovrà decidere se rinviare a giudizio o sciogliere da ogni accusa Alberto Stasi , e da Garlasco non mancano certo le novità.

Alberto Stasi, fidanzato di Chiara e unico indagato, cerca di far cadere le responsabilità sulle cugine della vittima, le gemelle Paola e Stefania Cappa. Dalle intercettazioni (806 pagine),secondo Repubblica, il giovane mostra di frequente il suo astio nei confronti delle due cugine. Al telefono con un amico dice indignato:"Quella lì deve soltanto stare attenta che gli vengono a sequestrare le macchine, le biciclette, le stampelle".

E proprio sulle stampelle affaccia dei dubbi. Che fossero proprio queste le armi del delitto?

Adduce poi sospetti su dei capelli trovati sulla scena del delitto, spera che siano di una delle due ragazze dice in una telefonata alla madre.

Chiacchiere, conversazioni, chiamate in cui Stasi sa bene di essere sotto controllo. "Salutiamo il maresciallo", "Salutiamo i teleascoltatori", chiosa spesso al telefono con gli amici. 

Nel frattempo, dopo la nuova perizia dell'accusa in cui era stata individuata l'ora esatta della morte di Chiara,  la difesa di Stasi, per mezzo di  Giulio Colli, uno degli avvocati, attacca. : "L'autopsia su Chiara Poggi è incompleta".

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO