Terremoto in Abruzzo, oggi è il giorno del silenzio: lutto nazionale in memoria delle vittime del sisma

funerali-abruzzo.jpg

UPDATE! Ore 18.30: per restare aggiornati c'è anche una pagina Google con tutti i link utili.

UPDATE! Ore 17.55: Alle 17.46 nuova forte scossa di terremoto. Si parla di magnitudo 3.3. Molte persone presenti nelle tendopoli si sono spaventate. Ora la situazione è tornata alla normalità.

UPDATE! Ore 17.44: E' stata di magnitudo di 2.9 della scala Ritcher la nuova scossa di terremoto chiaramente avvertita nell'area dell'Aquila alle 17.07. L'epicentro, riferisce la Protezione civile, è situato tra il capoluogo abruzzese, Scoppito e Villa Grande.

UPDATE! Ore 17.05: in rete si continua a discutere sul numero delle vittime. Utili in tal senso questo e questo post. Ironia e un pizzico di cinismo su Spinoza.

UPDATE! Ore 17.00: un post di Rimedi Naturali ci parla dell'iniziativa promossa dal sito Ridere per Vivere che per arrecare sollievo ai terremotati organizza missioni di clown dottori e volontari.

UPDATE! Ore 16.36: per chi non li avesse ancora visti, due video caricati su YouTube che ci dimostrano la devastazione del sisma (primo e secondo).

UPDATE! Ore 16.29: "Non vi lasceremo soli - ha detto Silvio Berlusconi visibilmente commosso - E' una promessa che ho fatto alla gente davanti alle bare delle vittime".

UPDATE! Ore 16.26: Dal 6 aprile a oggi si sono verificate 806 scosse, di cui 9 di magnitudo tra 4 e 5. "E' qualcosa che non dà tregua e non può non preoccupare" ha detto Silvio Berlusconi in conferenza stampa. Solo ieri sono state registrate 186 scosse. Gli sfollati sono 39.500, gli uomini sono 12.131, 700 anti sciacallaggio.

UPDATE! Ore 16.01: cresce il numero delle vittime: 289.

UPDATE! Ore 15.50: Terminati i funerali resta il silenzio di tanti i blog: tra i tanti segnaliamo Reality & Show, Rugby1823, Pasteris e Diego Garcia.

UPDATE! Ore 14.30: Il cardinale Tarcisio Bertone, nella sua omelia, ha esortato a "riprendere il cammino" dopo il terremoto, "portando insieme il dolore dell'incolmabile assenza dei defunti, con una presenza più assidua, fraterna e amichevole presso le loro famiglie, ancora più autenticamente diventate le nostre famiglie, ...".

UPDATE! Ore 13.20: Conclusi i funerali Solenni. Sul posto rimangono soltanto le ultime bare e i parenti delle vittime, in attesa dei carri funebri che dovranno portare le salme nei vari luoghi prestabiliti.
...

La notte se ne andata così, tra il dolore e la paura, quando la terra è tornata a tremare, a quattro giorni dalla terribile scossa, quella che alle 3.33 del 6 Aprile 2009 ha causato 289 morti.

Oggi è la giornata del lutto nazionale, la giornata del dolore straziante. Alle 11.00 si terranno i funerali di Stato, presieduti dal segretario di stato Vaticano Tarcisio Bertone, dall'Arcivescovo metropolita dell'Aquila monsignor Giuseppe Molinari e da tutti i vescovi dell'Abruzzo e del Molise.

Sembra una Chiesa a cielo aperto il piazzale della Scuola sovintendenti della Guardia di finanza di Coppito, poco lontano da L'Aquila. Sono centinaia le bare color mogano allineate. Dopo vi sono quelle bianche, quelle dei bambini. Sopra ognuna un'orchidea e il nome della vittima stampato su di un foglio bianco. Sullo sfondo i carri funebri.

Poi tutte le massime cariche dello Stato. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il premier Silvio Berlusconi, i presidenti di Senato e di Camera, Renato Schifani e Gianfranco Fini, oltra ai ministri e agli esponenti di tutti i partiti politici.  

Stamane il premier Silvio Berlusconi ha detto in collegamento telefonico a "Panorama del giorno" su Canale 5, "Vorrei ringraziare gli abruzzesi per la compostezza, la serietà e la straordinaria prova di civiltà che stanno dando nell'affrontare questa calamità con una grandissima dignità". Ha poi aggiunto che questa "è una grande lezione per gli italiani e credo che sia anche il modo migliore per rendere onore ai loro morti che oggi sono i nostri morti, sono i morti di tutta la nazione".

Tutto il Paese partecipa al lutto. Saracinesche abbassate per molti negozi, manifestazioni sportive sospese, bandiere a mezzasta.

Sul web, immagini listate a lutto sui social network e iniziative di solidarietà: il Tg5 siamo noi su Facebook propone di sospendere ogni attività anche su fb durante i funerali in segno di lutto. E ancora messaggi di cordoglio su diversi siti - libero.it oggi è in bianco e nero -. Tanti anche i blog che quest'oggi in segno di rispetto hanno sospeso la loro attività.

Quel rispetto che qualche giorno fa è venuto meno.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO