Sesto San Giovanni, dopo lo stupro di gruppo è ancora caccia ai quattro del branco

stuprosesto2.jpg

Il blogger Alessandro Merolla di Dallapartedichiguida lo dice spessissimo in casi come questo: "Non-appartatevi-in-auto". Quattro semplici parole che sembrano un consiglio molto prezioso in periodi come questo. Ora, lungi dal fare la paternale, dispiace molto per quello che è successo ai due fidanzati aggrediti e derubati da quattro sconosciuti venerdì sera alla periferia di Sesto San Giovanni.

La coppia (lei 27, lui 29) si era appartata in macchina in una zona isolata: la ragazza è stata stuprata a turno da questo branco di delinquenti, mentre il fidanzato veniva, come già successo molte altre volte, veniva immobilizzato e picchiato a sangue. Le persona che ha soccorso i due giovani testimonia che le bestie li hanno ridotti malissimo (foto Corriere).

Gli agenti stanno passando in rassegna la zona dove è avvenuto lo stupro, dove ci sono solo capannoni dismessi e baracche e cercano qualche traccia (i rilievi del Dna sono stati fatti). Si pensa che i quattro potrebbero essere romeni senza fissa dimora (la ragazza ricorda il loro accento slavo e un certo cattivo odore, ma non il volto perchè era nascosto dai cappucci delle felpe) che dormono accampati da quelle parti.

Continua a leggere su Milano 2.0.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO