Pedofilia on line, 4 arresti e 53 indagati: tra le vittime una tredicenne italiana

pc-6maggio.jpg

Filmati di sadismo, con torture e violenze sessuali nei confronti di bimbi di 4-5 anni, sono al centro dell'inchiesta sulla pedofilia on line che ha portato all'arresto di quattro persone. Altre 53 sono indagate a vario titolo. Queste le cifre dell'operazione contro la pedofilia su Internet, coordinata dalla Procura della Repubblica di Siracusa e denominata "Veritate" .

Le indagini sono state avviate dopo le denunce di Telefono arcobaleno - organizzazione O.N.L.U.S. che si occupa della tutela dei diritti inviolabili dell'infanzia - e si sono avvalse della collaborazione dell'Interpol di Lione e della Polonia. Un'operazione internazionale che ha coinvolto trecento militari dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

In manette un cinquantenne di Milano; un 49 anne di Vicenza; un 31 anni di Torino; e un uomo di 32 anni di Siracusa. Nei loro confronti il Gip di Siracusa, Tiziana Carrubba, ha emesso un ordine di custodia cautelare per produzione di materiale pedopornografico. Tra le vittime anche una ragazzina italiana di 13 anni. A diffondere le sue immagini un parente, che ha ammesso le sue responsabilità.

La Procura di Siracusa, a seguito dell'operazione, ha evidenziato una notevole incidenza di utenti italiani dediti alla diffusione e allo scambio di pedopornografia sul web, "Un mercato - ha osservato il procuratore Ugo Rossi a capo delle indagini - che genera volumi di traffico assai rilevanti a dispetto dell'atrocità dei suoi contenuti".

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO